MediterraneiNews.it

Exnofobia anche in Africa? Il caso Sudafrica.

Mentre i riflettori sono puntati sull’america di Trump la exnofobia si fa strada persino nel Continente nero dove il governo dello Zimbabwe ha ottenuto rassicurazioni dalle autorità sudafricane sulle misure prese per far fronte alle recenti minacce  nei confronti della comunità di zimbabwiani che vivono nel Paese.

Le tensioni in Sudafrica nei confronti degli stranieri sono aumentate dopo che un gruppo denominato “Mamelodi Concerned Residents” ha fatto circolare una lettera di minacce nella quale accusa gli immigrati di commettere crimini come traffico di droga e rapine.

Già un anno e mezzo fa, cinque immigrati vennero uccisi nelle città di Durban e Johannesburg, sempre in Sudafrica, durante alcuni scontri tra manifestanti e polizia una situazione che aveva spinto alla fuga cinquemila persone mentre per proteggersi, le comunità di immigrati avevano dovuto iniziare a organizzare persino delle pattuglie e delle ronde private.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Burkina Faso: la rivoluzione democratica in cammino.

Paese degli uomini liberi. Questo significa Burkina Faso in lingua locale. Un paese esteso quasi quanto l’Italia, tra i più poveri al mondo, con una economia basata per il 90% dall’agricoltura e con metà della popolazione, circa 8 milioni di persone, che vive sotto il livello di povertà con un’aspettativa di…

Leggi tutto »

Unicef, l’ultimo rapporto fotografa una situazione drammatica per i minori che dal Nord Africa arrivano in Europa sulla rotta del Mediterraneo centrale

Si intitola “Dalla Libia all’Italia – Un viaggio fatale per i bambini” il nuovo rapporto pubblicato dall’Unicef. Un documento che fotografa una situazione terribile per i piccoli non accompagnati che dal Nord Africa arrivano in Europa sulla rotta del Mediterraneo centrale. Il rapporto della serie “Child Alert”, in particolare, fornisce un…

Leggi tutto »