MediterraneiNews.it

Presentato il progetto del Servizio civile denominato “Borgo Antico”.

Si è tenuta oggi – 6 febbraio 2017, alle ore 9:00, presso la Sala Consiliare del Comune di Nicotera – la presentazione del progetto del Servizio Civile – denominato “Borgo Antico” – alla cui realizzazione saranno destinati sei volontari. I sei volontari che hanno superato la “selezione” di un apposita commissione –  composta dal Dott. Salvatore Tigani, dalla Rosa Suppa e dalla Dott.ssa Falduto Franca – sono Claudia Calogero, Mirian Contartese, Giuseppe Corigliano, Mariangela D’Aloi, Italia Comerci e Chiara Cuomo. Quaranquattro erano state le domande presentate.

Il progetto si pone l’obiettivo di dare impulso alla promozione turistica a sfondo culturale, mirando al recupero e valorizzazione sia dei beni storici, artistici, religiosi, folkloristici, naturalistici e ambientali immediatamente fruibili, sia di quei beni “intangibili” del territorio come le clementine, il miele biologico, i prodotti tipici, che sono strettamente correlati alla vocazione dell’area geografica d’appartenenza e ne rappresentano una caratteristica storicamente radicata all’interno del territorio e nella vita delle persone.

Le attività svolte dai volontari, che si dispiegheranno dal II mese fino alla fine dell’anno di servizio civile volontario, saranno le seguenti: a) Attività di sensibilizzazione e realizzazione della rete; b) Attività di ricerca e monitoraggio; c) attività di organizzazione e gestione dello sportello informativo; d) Attività di organizzazione di “occasioni” dinamiche ed eventi.

La durata della formazione specifica sarà di 72 ore suddivise in 4 moduli, inizierà dopo la seconda settimana dall’avvio del progetto, si alternerà con la formazione generale e con l’addestramento per consentire ai volontari di acquisire conoscenze di supporto all’espletamento delle attività operative sviluppando, inoltre, la cultura della salute e sicurezza come stile di vita. La formazione specifica si articola in 4 moduli: Modulo I (14 ore): Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari nei progetti di servizio civile; Modulo II (22 ore): Patrimonio storico culturale e territorio; Modulo III (22 ore):Promozione del turismo culturale; Modulo IV (14 ore): Buone prassi e territorio.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Febbraio 1669: quando il Papa voleva comprare Nicotera e raderla al suolo dopo l’uccisione del Vescovo.

Nel secolare scontro che spesso, un po’ in tutta la penisola, contrappose la chiesa con i poteri laici, si inserisce un famoso quanto oramai purtroppo quasi dimenticato episodio storico che riguarda anche la nostra città di Nicotera. Siamo nella metà del XVII° secolo. La città tirrenica vibonese – secondo quanto…

Leggi tutto »

Patrizia Nardi a Ravello LAB, forum europeo su cultura e sviluppo, per parlare di “Pianificazione strategica, progettazione e valutazione”

Prende il via domani, giovedì 19 ottobre per la quattro giorni della dodicesima edizione di Ravello LAB – Colloqui Internazionali il forum europeo su cultura e sviluppo promosso da Federculture e Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali che dal 2006 si propone come punto avanzato di elaborazione e di proposta…

Leggi tutto »