MediterraneiNews.it

Incendiato un casolare. Si indaga sull’episodio.

Nuovo fatto criminoso nella Città dei normanni, il terzo in poche ore, dopo la lite furibonda tra i due fratelli e l’episodio criminoso di cui sono state fatte oggetto le suore. Il fatto è avvenuto intorno alle 21.30 di ieri sera, quando un casolare sito in una traversa di viale Kennedy è andato parzialmente distrutto da un incendio le cui cause sono ancora tutte da accertare  – anche se si pensa che lo stesso incendio possa essere di natura dolosa – e che potrebbe esserci un collegamento proprio con la lite a cui accennavamo prima, dal momento che, il casolare in questione è di proprietà di Domenico Grillo, cioè l’uomo arrestato per aver ferito il fratello e la cognata.

All’interno dello stabile, oltre a vari attrezzi agricoli, si trovavano quattro maialini. Sul posto si sono portati sia i Vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia, per estinguere l’incendio che i carabinieri della locale Stazione per avviare le indagini.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Ionadi: nuovo attentato ai danni dell’imprenditore Castagna.

Nuovo attentato ai danni della famiglia dell’imprenditore Antonino Castagna, 67 anni, proprietario di una azienda nella zona industriale di Portosalvo.  Dopo che venerdì scorso, erano stati esplosi diversi colpi di arma da fuoco contro l’autovettura della figlia dell’imprenditore – l’avvocato Daniela Castagna – nella notte tra lunedì e martedì ignoti hanno piazzato…

Leggi tutto »

Ulivi e abat-jour . Le proteste del gasdotto tra Xilella e Tap.

Pino Macino, da Pupari & Pupi Questa la chiariamo subito: sono per la tutela dell’ambiente. Non amo, però, le esagerazioni. Il fatto: in Puglia, nel bellissimo Salento, gruppi ecologisti stanno facendo il 48 perchè si deve  procedere all’espianto di qualche centinaio di  alberi di ulivo lungo il tracciato di un…

Leggi tutto »