MediterraneiNews.it

Tornano le regate veliche nelle acque del vibonese

Si è tenuta domenica scorsa, la prima regata della seconda manche del Campionato del Tirreno meridionale vela d’altura. Organizzata dal Circolo velico Santa Venere, la regata si è svolta nell’ambito della dodicesima edizione del Campionato italiano vela e ha visto coinvolti equipaggi provenienti anche da altre regioni.

Grande soddisfazione per la buona riuscita della kermesse velica è stata espressa dal presidente del Circolo velico Santa Venere, Gianfranco Manfrida che ha colto l’occasione per ringraziare sia la Federazione italiana vela che ha assegnato al sodalizio vibonese una tappa del campionato italiano vela – la cosidetta “Cyclops route” che prevede partenza e arrivo a Vibo Marina dopo aver raggiunto e aggirato le Isole Eolie – che gli imprenditori che hanno sostenuto in questi anni le loro attività ospitando, gratuitamente e anche per lunghi periodi, le numerose barche partecipanti ai campionati. Rotta che – va messo in evidenza – è un occasione anche per svelare le ricchezze naturalistiche del territorio.

E l’appuntamento con la vela tornerà ora con le regate in programma a marzo, ad aprile e, a conclusione del campionato, a maggio. A giugno, infine, è previsto l’arrivo a Vibo Marina degli equipaggi provenienti da Napoli a conclusione della regata delle Torri Saracene, ulteriore tappa del campionato italiano di vela “Cyclops route”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Il 23 marzo studenti provenienti da nove regioni si sfideranno al Certamen vibonese organizzato dal Liceo Classico Morelli.

Torna al Liceo Classico “Morelli” l’appuntamento – giunto alla sua settima edizione – con il Certamen vibonese “Carolo Diano Dicatum”  che si terrà tra il 22 e il 24 marzo. A parteciparvi – ci ha notiziato la prof.ssa Carmen Galati che del Certamen è la referente – le delegazione del…

Leggi tutto »

San Calogero (VV), arsenale nascosto in un vecchio deposito: arrestato dai carabinieri un commerciante

Deteneva in un vecchio magazzino un arsenale, costituente in un fucile calibro 12, un caricatore per pistola, 13 colpi di pistola calibro 38, 25 cartucce calibro 357 magnum e 6 per fucile calibro 12, tutto detenuto illegalmente. È quanto scoperto stamattina, a San Calogero, dai Carabinieri della locale  Stazione, unitamente…

Leggi tutto »