MediterraneiNews.it

Briatico, sequestrato un chilo e mezzo di marijuana

Personale della Sezione antidroga della Squadra Mobile durante una perquisizione eseguita presso l’abitazione di un 29enne del luogo, Tito Cicero, con diversi precedenti penali anche in materia di stupefacenti, ha rinvenuto la chiave di un appartamento disabitato al secondo piano del palazzo in cui abita il giovane, luogo del quale lo stesso si era arbitrariamente impossessato, cambiando la serratura della porta d’ingresso. All’interno dell’alloggio è stato trovato un vero e proprio laboratorio adibito a sito di lavorazione, stoccaggio e commercio di marijuana. Infatti, una delle stanze era rivestita con carta di alluminio applicata su due pareti e nel corridoio erano presenti una ventola, lampade alogene e fertilizzanti.

In un altro locale un’intera scaffalatura era stata adibita a deposito di marijuana da essiccare, per un peso complessivo di 293 grammi. Nel medesimo luogo sono stati trovati un bilancino elettronico di precisione, nonché, 14 confezioni in cellophane contenenti marijuana per un peso complessivo di circa 1250 grammi ed ulteriori 5 involucri contenenti la stessa sostanza, per altri 27 grammi.

Un più accurato sopralluogo ha consentito, inoltre, di verificare l’avvenuto allacciamento abusivo dell’impianto elettrico dell’appartamento alla rete pubblica, realizzato tramite un bypass.

L’uomo è stato, dunque, arrestato e condotto presso il carcere di Vibo Valentia. La sostanza stupefacente e tutto il materiale pertinente alla produzione e al commercio della stessa sono stati sottoposti a sequestro, così come l’appartamento presso il quale è stato operato il rinvenimento.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Vibo: si terrà il 9 giugno la Festa dei cereali, promossa dall’Archeoclub

La sede dell’Archeoclub di Vibo valentia guidata da Anna Murmura – in collaborazione con il club Unesco di Vibo valentia guidato da Maria Loscrì, l’Accademia internazionale della Dieta mediterranea di Nicotera guidata da Antonio L. Montuoro e dell’Associazione Pro fondazione Antonino Murmura, presieduta da Maria Murmura Folino –  organizzano Venerdì 9…

Leggi tutto »

Reggio Calabria, operazione “Fata Morgana”, sottoposto a sequestro un patrimonio di 19 milioni riconducibile ad un imprenditore legato alla ‘ndrangheta

Sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, Direzione Distrettuale Antimafia, le Fiamme Gialle calabresi del locale Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno eseguito, nelle province di Reggio Calabria e Cosenza, un provvedimento emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria con il quale è…

Leggi tutto »