MediterraneiNews.it

Consiglio comunale delibera su TARI e Piano delle opere pubblico.

Approvati tutti i punti all’ordine del giorno del consiglio comunale. La prima importante novità è stata l’adozione della determinazione dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e all’approvazione delle tariffe Tari per l’anno 2017 che comporterà una riduzione del 10% dei costi per le famiglie miletesi, anche se  la misura precisa ovviamente dipenderà dai componenti del nucleo familiare e dai metri quadrati delle abitazioni. Un fatto reso possibile dall’aumento della raccolta differenziata salita al 47% e questo ci consente di passare da un costo di 169 euro a tonnellata per l’indifferenziato a 149 euro. Inoltre, il minor peso conferito consente un ulteriore risparmio che porta il costo del servizio per l’anno 2017 a 998.000 euro a fronte del 1.051.000 euro sborsati dall’ente comunale nel 2016.

Tra i punti approvati figura anche il piano triennale delle Opere Pubbliche, nel quale spiccano gli interventi relativi all’adeguamento del plesso scolastico Morabito di Mileto (731.000 euro di spesa) e l’adeguamento del plesso che ospita la scuola materna di Piano di Bruno (480.000 euro di spesa) e i lavori per sistemazione delle due strade rurali Pigna-Califano e Mandra (360.000 euro di spesa) e la risistemazione di una parte della rete fognaria tra Paravati e San Giovanni.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Il turismo come fattore di sviluppo e occupazione. Se ne parlerà dopodomani a Parghelia.

Si terrà dopodomani 16 dicembre alleore 16.30 presso la sala consiliare del comune di Parghelia un incontro promosso dal circolo cittadino del Partito Democratico sul tema del turismo come occasione di sviluppo e fonte di occupazione. Al confronto prenderà parte l’on Brunello Censore. Dopo l’introduzione di Antonio Landro – segretario del…

Leggi tutto »

Mileto: il vescovo Renzo blocca l’assemblea della Fondazione Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime”

Il vescovo Luigi Renzo ha emanato in data 14 gennaio una Disposizione canonica con la quale ha intimato alla Fondazione “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime” di Paravati, di non procedere allo svolgimento dell’assemblea dei soci fondatori chiamata ad eleggere i componenti del collegio dei revisori e del direttivo dimissionari. “Volendo ancora una volta…

Leggi tutto »