MediterraneiNews.it

Mileto: colpi di pistola all’indirizzo del cancello del parco archeologico.

Ennesimo atto di inciviltà e uno sfregio per tutti gli amanti della cultura. Si può riassumere così l’episodio che è avvenuto a Mileto, questo pomeriggio quando ignoti, hanno esploso ben 15 colpi di pistola contro il cancello del Parco archeologico di Mileto

A seguire le indagini, sul posto, sono prontamente arrivati sia i carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia che quelli della Stazione di Mileto per capire se questo vile atto può essere una bravata o piuttosto è una intimidazione e verso chi.

Il parco archeologico è stato inaugurato nei giorni scorsi ed è un area di inestimabile pregio e valore per tutto il vibonese e non solo che è tornata a nuova vita grazie all’impegno dell’amministrazione comunale cittadina e di due associazioni – “Mnemosyne” e il Gruppo Archeologico Medma – che insieme ad altri volontari hanno duramente lavorato per restituire ai cittadini quest ‘area.

Il parco archeologico, ospita infatti resti dell’antica Mileto, la capitale della contea normanna e nell’area vi sono molte preziose testimonianze del tempo in cui la città fu teatro di grandi eventi storici del periodo altomedievale.

Un atto che fa il bis con un altro episodio avvenuto – purtroppo sempre a Mileto –  dove alcuni colpi d’arma da fuoco erano stati esplosi nella notte lungo la strada Dinami-Mileto all’indirizzo della cooperativa “Sud per l’Europa” – che ospita alcuni migranti – e che si trova proprio non molto distante dallo stesso parco archeologico medievale.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

I telegiornali degli ultimi giorni hanno mostrato all’Italia e al mondo le immagini della violenza messa in atto contro il brigadiere Luca Belvedere, il carabiniere che, caduto a terra mentre indietreggiava, è stato calpestato e colpito ripetutamente dall’orda di manifestanti inferociti. Sull’episodio verificatosi a Piacenza durante una manifestazione di antifascistati…

Leggi tutto »

Rogo a San Costantino Calabro distrugge un fienile.

Non è ancora chiara la dinamica del rogo che distrutto la notte scorsa, un fienile situato nel territorio del comune di San Costantino Calabro. Sul posto sono prontamente intervenuti,  i Vigili del fuoco del Comando provinciale per estinguere l’incendio che ha costretto i proprietari ad un immane lavoro per salvare gli animali. I…

Leggi tutto »