MediterraneiNews.it

Monterosso Calabro, la Guardia di Finanza rinviene 1200 piante di canapa indiana insieme ad un’auto rubata

Nell’ambito della costante attività di controllo economico del territorio, grazie alla capillare conoscenza dei luoghi ed alle continue attività di ricerca e controllo anche in zone impervie della provincia, i finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Vibo Valentia, hanno individuato, in località “Difesa” del comune di Monterosso Calabro, occultata tra alberi di alto fusto e difficilmente raggiungibile attraverso piante di rovi e di macchia mediterranea, una coltivazione illegale, organizzata su un’area demaniale di oltre mille metri quadrati (grande quasi quanto quattro campi da tennis), con 1.200 piante di cannabis dell’altezza variabile tra cinquanta centimetri e un metro.

 

Nei pressi della piantagione, abilmente nascosta tra la vegetazione, è stata, altresì, rinvenuta dai finanzieri calabresi un’autovettura che ai successivi controlli di polizia svolti è risultata essere stata rubata nelle scorse settimane in provincia di Cosenza.

Di tali rinvenimenti è stata notiziata la locale Autorità Giudiziaria che ha disposto sia il sequestro e la contestuale distruzione della piantagione, sia il sequestro dell’autovettura oggetto di furto.

La coltivazione in rassegna, a fioritura completa, avrebbe prodotto oltre 4 quintali di marijuana. Lo stupefacente, una volta essiccato ed immesso sul mercato, avrebbe fruttato un guadagno di almeno 400mila euro.

Le indagini delle Fiamme Gialle calabresi sono ancora in corso per individuare i responsabili delle attività illecite in rassegna.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

A Vibo Valentia, i lavoratori autonomi più “poveri” d’Italia.

I lavoratori autonomi più ricchi d’Italia esercitano l’attività a Milano. Il reddito medio è di 38.140 euro: due volte e mezzo più elevato di quanto dichiarano i colleghi di Vibo Valentia che, invece, occupano l’ultima posizione di questa classifica con soli 15.479 euro. Il dato medio nazionale, invece, è pari…

Leggi tutto »

Dieci buon motivi per sostenere e andare al Festival “Leggere&Scrivere” che inizia domani.

E finalmente ci siamo! Inizia domani – alla presenza tra gli altri della seconda carica dello stato, il presidente del Senato Pietro Grasso – il Tropea Festival “Leggere&Scrivere”. Ma quali sono i motivi che rendono speciale questo appuntamento giunto ormai alla sua sesta edizione? Primo motivo. Innanzitutto è un evento…

Leggi tutto »