MediterraneiNews.it

Si è dimessa l’assessora regionale Carmen Barbalace

Pino Macino, da Pupari & Pupi

L’ho conosciuta di recente ad un convegno…..con i ragazzi delle scuole a Cittanova..si discuteva a margine di un premio destinato ai ragazzi…..un premio per giornalisti in erba…tema:” che faccio…me ne vado..?”…..domanda sempre di più corrente nella generazione perduta che la nostra società calabrese si è saputo regalare.

Carmen Barbalace, assessore regionale alle attività produttive…mi era piaciuta: chiara nell’esposizione, motivata, profondamente convinta delle possibilità dei nostri ragazzi.Oggi si è dimessa dalla sua carica perchè è stata indirettamente mischiata nell’inchiesta sul mandamento Jonico che ha portato al fermo disposto dalla DDA Reggina di ben 116 persone.

L’assessore ha detto che si è dimessa perchè non vuole coinvolgere in nulla e per nulla l’Istituzione e vuole avere le mani libere per dimostrare la sua innocenza………anche se è l’Ufficio del P.M. che dovrebbe provare la sua colpevolezza…..Ha fatto bene e ciò la onora. Ma comincio a dubitare fortemente su questo modo di condizionare la Politica…specie nella nostra Regione. Chiariamoci: se c’è un inchiesta …che vada avanti e sia approfondita senza riguardo per alcuno!

Purtroppo succede che dopo interminabili e costosissime indagini…gli indagati vengano assolti e degli innocenti finiti nel tritacarne non rimanga  nemmeno il nome. E’ giusto che sia così?

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Nicotera, Marzia Prestia Lamberti incontra gli alunni della media: “la morte di mio figlio Francesco non sia vana, non abbassate mai la testa davanti alla delinquenza”

“Nessuno ha il diritto di calpestare la vostra dignità, nessuno ha il diritto di puntarvi una pistola e mettervi in ginocchio. Questi sono atti vili e noi dobbiamo fare in modo che tutto ciò non accada più”. Esordisce così Marzia Prestia Lamberti, madre di Francesco, il 16enne ucciso a colpi…

Leggi tutto »

Nicotera: nuovo colpo delle forze dell’ordine. Sequestrate 700 piante di marijuana.

Settimane intense per le forze dell’ordine che, impegnate nella lotta alla produzione di sostanze stupefacenti, hanno messo a segno un nuovo colpo contro le forze del malaffare. La nuova operazione ha avuto ancora una volta come teatro la cittadina costiera vibonese di Nicotera dove in pratica, da un mese a…

Leggi tutto »