MediterraneiNews.it

Ufficio scolastico regionale, da lunedì 31 le convocazioni per le immissioni in ruolo del personale docente

Per consentire, in tempo utile, le individuazioni per competenza da parte dei Dirigenti scolastici da effettuare inderogabilmente entro il 12 agosto, l’Usr Calabria ha comunicato che a partire da lunedì 31 luglio, dalle ore 9 a seguire, presso la Direzione generale, via Lungomare, numero 259 a Catanzaro, si terranno le convocazioni relative alle assunzioni del personale docente per l’anno scolastico 2017/2018.

Le immissioni in ruolo verranno effettuate scorrendo le graduatorie concorsuali di cui ai DD.D.G. per il personale scolastico nn. 105, 106 e 107 del 23 febbraio 2016 e, pertanto, vengono convocati gli aspiranti di cui all’elenco che segue, per l’eventuale stipula dei contratti a tempo indeterminato.

Si precisa che sono convocati aspiranti per un numero superiore alle nomine da effettuare e ciò per garantire il completamento delle operazioni di nomina in caso di eventuali rinunce da parte degli aventi titolo. I candidati convocati avranno cura di esibire un documento di identità in corso di validità per l’identificazione.
Resta fermo che l’eventuale mancata presentazione alla convocazione, in assenza di apposita delega, darà luogo, per gli aventi diritto, alla nomina d’ufficio con assegnazione di uno degli ambiti residuati dopo la scelta di tutti i candidati aventi titolo, presenti o a mezzo delega.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Affondo del PD sull’esecutivo Costa.

La spaccatura apertasi nella maggioranza che sostiene l’esecutivo a guida Costa non poteva lasciare indifferente l’opposizione. Così dopo le dichiarazioni del segretario cittadino Stefano Soriano, ora, a seguito di una riunione del gruppo consiliare dem, tenutasi ieri, alla presenza del segretario provinciale del partito Enzo Isardà, arriva una nota stampa che vi…

Leggi tutto »

Trapianto di reni, duecento i calabresi in lista d’attesa – In sofferenza la cultura della donazione

La donazione degli organi fatica a trovare spazio nella cultura calabrese e la nostra regione si colloca, tristemente, sul gradino più basso della classica nazionale con una percentuale del 10% di donazioni per milione di abitanti a fronte del 48% della Toscana. Ciò comporta il concreto rischio che i due…

Leggi tutto »