MediterraneiNews.it

Strada provinciale 23, un muraglione e un enorme masso minacciano la viabilità

Pericolo imminente sulla strada provinciale 23, l’arteria che collega Joppolo a Coccorino, Spilinga e Tropea e per questo molto trafficata sia d’estate che d’inverno. Una delle strutture murarie di sostegno che proteggono la carreggiata presenta delle crepe e tutto lascia prevedere che il costone potrebbe franare sulla strada. Poco distante, inoltre, un enorme masso del peso di diverse tonnellate incombe sulla sicurezza degli automobilisti in quanto sembrerebbe in procinto di precipitare sulla carreggiata.

         

strada provinciale 25

A segnalare i due pericoli e lo stato di abbandono di questo tratto della rete viaria provinciale è Giovanni Capua, un giovane da sempre impegnato a difesa del territorio dove vive e che quella strada la percorre almeno quattro volte al giorno in quanto residente a Coccorino. “Quel muraglione – afferma – si trova in questo stato da molto, troppo tempo. Inoltre, la strada sp 25, adiacente a questa, che viene utilizzata dagli automobilisti quando la provinciale è chiusa per frane, in particolare d’inverno, si trova in situazioni peggiori. Un’auto passa, infatti, con molta fatica a causa della vegetazione molto folta. Tra cadute di massi, mura e chiusure precauzionali, una cosa è certa, anche questa strada secondaria servirà e deve essere percorribile, l’inverno si avvicina e qualcuno deve farsi carico delle due arterie”. Naturalmente suscita preoccupazione l’annuncio del presidente della Provincia di Vibo Valentia, Andrea Niglia, che non esclude l’eventualità di dover chiudere circa 450 chilometri di arterie divenute inagibili e pericolose.Sono stato restio a segnalare le criticità – dichiara Capua – perché sono cosciente che l’unica cosa che può essere fatta è chiudere la provinciale. Adesso la questione non è se crollerà. La vera domanda è “quando?” Passando quotidianamente mi accorgo, infatti, che i ferri al centro dell’armatura stanno cedendo, slegandosi poco alla volta. Spero non passi nessuno nel momento fatale. Per di più, la zona del muraglione è stata interessata da vasti incendi, quando pioverà sicuramente si verificheranno ulteriori frane”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Accompagnato dall’ingegner Salvatore Siviglia, segretario generale dell’Autorità di bacino regionale e dalla sua équipe, il consigliere regionale Michele Mirabello (PD) si è recato ieri in visita sul litorale di Tropea, città – lo ricordiamo – gravemente colpita dalle mareggiate abbattutesi sul suo litorale nei giorni scorsi. Un segnale di vicinanza e…

Leggi tutto »

Vena di Vibo valentia: incendiata un auto di un carabiniere.

Nuovo gravissimo atto intimidatorio nel vibonese – precisamente a Vena frazione del capoluogo di provincia – dove nella notte, ignoti, hanno dato alle fiamme un autovettura di proprietà di un  33enne militare dell’Arma. Sono ovviamente prontamente intervenuti sul posto, sia i vigili del fuoco che i carabinieri della Stazione di Vibo…

Leggi tutto »