MediterraneiNews.it

Catanzaro, il movimento “Unione Cristiana” si riunisce domani in assemblea

Il movimento “Unione Cristiana” si riunirà domani, presso la Sala concerti del Comune di Catanzaro, nella prima assemblea regionale dove deciderà l’assetto da seguire su base regionale. Durante l’assemblea verranno proposti i dirigenti provinciali e i referenti per ogni base tematica: Donne e Famiglia, Giovani, Seniores, Informazione, comunicazione e media, Igiene e sanità, Lavoro, business e imprenditoria, Economia e finanze, Emigrazione e immigrazione, Scuola, formazione e istruzione, Ambiente, Temi etici e morali, Editoria.

“Ciò che distingue il movimento – afferma il senatore Isgrò Scilipoti – è la massiccia presenza di credenti cristiani provenienti da diverse denominazioni che assieme vogliono rappresentare quel valore aggiunto all’interno delle istituzioni. Tra questi credenti  saranno individuate persone di alta preparazione professionale che conoscano molto da vicino e vivano la realtà del settore nel quale operano, al fine di riuscire a suggerire e avanzare soluzioni e proposte, sempre alla luce della Parola di Dio”.

Ciò significa che, ad esempio, sarà un docente, un impiegato nelle scuole o un Dirigente scolastico ad occuparsi del settore scuola, come potrebbe essere un infermiere o un medico ad occuparsi del settore Sanità.

“A scendere in campo – dichiara il tesoriere del movimento, Carlo Galioto – saranno individualmente dei credenti cristiani che sentono in cuore di potersi spendere, in prima persona, nelle istituzioni. Non si tratta di portare né la Chiesa in politica, né la politica in Chiesa. Nulla di tutto questo! Se ad esempio il membro di una chiesa è un commerciante o un poliziotto, non per questo tutti i credenti sono commercianti o poliziotti. Allo stesso modo se un cristiano evangelico vuol fare del bene spendendosi in politica, non per questo tutti i cristiani sono politici”.

Il movimento è articolato in tre organi, ognuno con la propria importanza e compiti specifici. Un primo “organo”, quello più evidente, “il braccio” è formato da quanti scenderanno in campo in prima persona; un secondo “organo”, “la mente” è quello composto da un consiglio di “Saggi”, ossia dei pastori, anziani, apostoli, che guideranno l’operato del braccio; il terzo “organo”, “il cuore” che è composto da un nutrito gruppo di credenti che pregheranno per gli altri due: “il braccio” e “la mente”.

Prossimamente, in diverse città della Calabria, arriverà il tour di “Unione Cristiana”. Ogni tappa prevede tanta musica curata da band locali e interventi su varie tematiche di carattere sociale e morale, tra queste: il valore della famiglia, la lotta all’aborto, la posizione del movimento di fronte al grave fenomeno dell’immigrazione, la tratta della prostituzione e tanto altro.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Luigi De Nardo(Cgil): Dopo l’intervento del vescovo, il gesto di don Pippo Larosa è un caso chiuso

Per Luigi De Nardo, segretario provinciale della Cgil, il gesto del parroco di Zungri, don Pippo Larosa, non avrà alcun seguito. Il caso è chiuso. Le giustificazioni fornite dal sacerdote tramite l’avv. Carmine Pandullo, suo legale di fiducia, lasciano il tempo che trovano, ma nessuno nel sindacato della Camusso ritiene…

Leggi tutto »

Grande successo per il trekking notturno-sensoriale dei ragazzi di Abracalabria

Grande successo per il trekking urbano-notturno-sensoriale, “Alla ricerca del canto delle sirene”, organizzato dall’associazione “Abracalabria” supportata dal movimento “14 luglio”. Tante, tantissime le persone che hanno voluto partecipare alla “passeggiata” notturna nel Borgo di Nicotera. Seguendo la guida, Pino Leone, i partecipanti hanno scoperto, alcuni riscoperto, angoli nascosti della cittadina…

Leggi tutto »