MediterraneiNews.it

MediterraneiNews.it

Sciopero della fame del Sindaco di Chiaravalle Centrale, per la Casa della Salute.

“Ancora una volta il presidente Oliverio non da risposte alle richieste del cittadino.” Questo l’amaro sfogo di Alex Truglia, presidente del movimento “Calabria Attiva”, dimostrando così, anche in questa vicenda, la sua attenzione alle problematiche dei cittadini.
Alex Truglia si è recato personalmente dal sindaco di Chiaravalle per dimostrare vicinanza e solidarietà per la estrema protesta del sindaco, costretto a ricorrere allo sciopero della fame, atteso il silenzio del presidente della Regione Mario Oliverio. Il sindaco Mimmo Donato, ha iniziato da otto giorni, un sit-in di protesta presso l’ospedale di Chiaravalle, per chiedere la realizzazione del progetto “Casa della Salute” definito a suo tempo  dalla stessa amministrazione regionale, “progetto pilota”.  Lo sciopero della fame del Sindaco ha prodotto i suoi frutti. Difatti è riuscito ad ottenere la delibera regionale nr 802 del 2/10/2017 dove in essa, si descrive e si attua finalmente, lo studio di fattibilità presentato il 12/07/2017.

Alex Truglia, tramite Calabria Attiva, rivolge un appello al presidente della Regione Mario Oliverio, affinché dia risposte immediate alla sanità del territorio perché non è solo Chiaravalle ma anche Lamezia, a rimanere ancora priva di una risposta sul destino della sanità cittadina, chiosando: “Caro presidente deve dare una riposta ai suoi cittadini su quello che chiedono e si ricordi che la politica e’ al servizio del cittadino e non il cittadino  al servizio del politico. Direi che questa amministrazione ha fallito su molte promesse fatte ai cittadini: Sanità, Sociale, Turismo, Trasporti, Attività produttive, Ambiente.”

(In foto: Alex Truglia Presidente di calabria Attiva e il Sindaco di Chiaravalle C.le, Mimmo Donato)

 

 

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Il rapporto “Osservasalute 2016” evidenzia un Sud profondamente “malato”

Più alti livelli di mortalità, speranza di vita più bassa, cresce la spesa privata E’ stato presentato a Roma, presso l’Università Cattolica, dall’Osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni italiane, il rapporto “Osservasalute 2016”, un’approfondita analisi dello stato di salute della popolazione e della qualità dell’assistenza sanitaria nelle regioni italiane. Dallo…

Leggi tutto »

Dopo Casali del Manco parte l’iter per la fusione di Cosenza con Rende.

Dopo il recente voto del consiglio regionale sulla fusione dei cinque comuni della Pre Sila cosentina e l’annunciato referendum per la fusione dei centri di Corigliano e Rossano, ieri, ha muoversi è stato il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto che ha annunciato “Una firma importante che resterà nella storia” si…

Leggi tutto »