MediterraneiNews.it

Il ministro Del Rio fa lo sciopero della fame. Mi preoccupa…

Pino Macino, da Pupari & Pupi

Non ho mai avuto in simpatia Graziano del Rio. Lo considero il sicario di Enrico Letta….insomma l’uomo nell’ombra  con il pugnale pronto per conto Renzi.. Forse esagero ma è…che  considero la lealtà la prima bandiera che un uomo politico debba sapere e poter sventolare. Letta se l’è pagata  dando a Renzi la Campanella come di solito si fa con i servi porgendogli un obolo e  poi negando la stretta di mano al suo ministro infedele che cercava di tendergliela. Vabbuò.

Il Premio è stato  la sua onnipotenza al Governo  del Fiorentino. Ora pare sia in discesa….la Fortuna di solito non si affeziona alle persone…si sa. Ma mi ha colpito sapere oggi che il magrissimo  ed allampanato Ministro – mai quanto Fassino, s’intende – abbia dato adesione allo sciopero della fame per aiutare la calendarizzazione e la votazione della Legge sullo Ius soli. Italia strana: i Ministri scioperano per avere  subito una Legge che il Governo dovrebbe avere de plano dalla sua maggioranza parlamentare. Lo Ius soli è una Legge di civiltà…..la potete pensare come volete ma è la strada maestra per favorire una giusta integrazione degli uomini e delle donne stabilmente migrati nel nostro Paese. E fare lo sciopero non è cosa facile per nessuno.

Graziano starà  cercando una identità nuova? non lo so….ma sfidare una impopolarità per una causa giusta….non è poco. Un tranello?…non penso….ma sapere che per una volta sto dalla sua parte…mi fa un poco sorridere ….e pure preoccupare.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Direzione nazionale antimafia, “la ‘ndrangheta è presente in tutti i settori nevralgici della politica, dell’amministrazione pubblica e dell’economia”

Presentata questa mattina a Roma, alla presenza del procuratore, Franco Roberti e della presidente della commissione Antimafia, Rosy Bindi, la relazione annuale del 2016 della Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo. “Le risultanze delle diverse indagini – si legge – confermano la diffusa presenza della ‘ndrangheta in quasi tutte le regioni…

Leggi tutto »

Riflettori accesi su Ostia. Il Coisp: no all’esercito, sì al potenziamento del commissariato

Riflettori accesi sulle condizioni di vita che accompagnano le giornate dei cittadini di Ostia, salita, improvvisamente, agli onori della cronaca anche se i “guai” emersi in questi giorni affondano le radici in tempi lontani. Il litorale romano pullula di problemi, il Governo se ne accorge solo oggi e il ministro…

Leggi tutto »