MediterraneiNews.it

Riprendono il 6 Ottobre le assemblee comunitarie organizzate dalla chiesa locale di Nicotera.

Dopo la pausa estiva riprendono le assemblee comunitarie a Nicotera, con l’obiettivo di fare il punto della situazione e rilanciare dopo le analisi del territorio fatte in quei mesi per attuare ora proposte concrete e iniziative da condividere insieme. Il nuovo appuntamento è fissato per Venerdì 6 Ottobre alle ore 18.30 nel salone Papa Giovanni XXIII° presso la Chiesa cattedrale.
“Si tratta – ci spiega il parroco Don Francesco Vardè – di passare ad una fase più propriamente operativa nei tre settori che abbiamo individuato e cioè: 1) le condizioni igienico sanitarie e ambientali; 2) i possibili percorsi condivisi di socialità e sicurezza-legalità e i rapporti in particolare con le istituzioni preposte e 3) la piena valorizzazione delle risorse paesaggistiche, culturali e enogastronomiche al fine di individuare percorsi virtuosi di lavoro professionale cooperativo e imprenditoriale, specie da parte dei giovani”.
Si vorrebbe poi proporre l’avvio di un laboratorio sociale di formazione e confronto, da tenere da parte di invitati, presso l’Oratorio giovanile nonchè rivitalizzare l’associazionismo cristiano locale. “E non a caso – ci dice lo stesso Don Vardè – il prossimo 21 Ottobre ho già invitato l’equipe educativa diocesana al completo dell’ Azione Cattolica Italiana”.
“Il senso dell’iniziativa – conclude il sacerdote – è quello di raccordare le forze presenti, individuando insieme obbiettivi comuni nell’interesse del territorio e della città: a me sinceramente interessa il metodo di coinvolgimento a base popolare, dove ogni cittadino anche associato non sia più succube e spettatore passivo di tutto ciò che avviene, ma libero, attivo e protagonista del futuro, agendo nel segno di una partecipazione popolare diffusa, cosciente e consapevole”.
Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Nicotera: il pulman delle occasioni perdute. Soppresso il servizio per gli studenti diretti all’Unical.

Neanche tre mesi. Questo è il tempo che è durato il servizio pulmann per gli studenti che frequentano l’Università della Calabria e che ora è stato soppresso. Il servizio – in un paese che da sempre si lamenta della sua posizione di perifericità – era stato istituito a partire dal 7…

Leggi tutto »

NICOTERA/Siculiana. Il paese in piazza contro il centro d’accoglienza.

Ho letto un articolo pubblicato ieri su “il Giornale”, scritto dal collega Mauro Indelicato, apparendo davanti agli occhi il film di quello che potrà accadere a Nicotera. Una vicenda emblematica di un Centro di Accoglienza da 160 migranti che la gente del posto rifiuta perchè richiede uno SPRAR con 20…

Leggi tutto »