MediterraneiNews.it

Ma va? Ci voleva la zingara? Le mani della ‘ndrangheta sul depuratore e termovalorizzatore di Gioia Tauro.

Pino Macino, da Pupari & Pupi

Era nell’aria da tempo. Ora  La Procura distrettuale ci dice che sul termovalorizzatore e sull’impianto  di depurazione di Gioia Tauro c’erano e ci sono le lunghe mani della ndrangheta. Ma va? Ci voleva la zingara ? i rifiuti sono cosa loro da sempre. E la carne venduta si trova ad ogni angolo  ….i soldi profumano sempre. Puoi anche far finta di non sapere…tanto tutto è silenzio. Ma alla fine ci arrivi . Ma dietro questi affari non c’erano solo i loro guadagni…c’erano e ci sono le nostre vite…il nostro diritto alla salute…il nostro diritto ad un ambiente  rispettato.C’era rimasto solo quello….e Profazio nelle piazze cantava ” qui si campa d’aria”….a consolatoria conclusione sulle nostre sconfitte. Ora ci hanno tolto pure quella….ed ancora continueremo a far finta di niente. Ci sono i responsabili. Ed i complici pure.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Amatriciana…si riparte

Pino Macino, da Pupari & Pupi Alla fine vincono gli italiani, la loro generosità, la  voglia di vita e di continuità. Riaprono tutti i ristoranti di Amatrice. Non aprono in mezzo alle rovine. Per il borgo ci vorrà tempo. Riaprono in grandi spazi…nuovi e belli……pronti ad accogliere al meglio tutto…

Leggi tutto »

Mario Caligiuri autore del libro “Cyber Intelligence. Tra libertà e sicurezza”.

Pubblichiamo l’intervista rilasciata a “Letture” dal prof Mario Caligiuri direttore del Master in Intelligence dell’Unical di Cosenza, ritenendola attuale e pregnante nell’attuale contesto  legato alle problematiche della rete internet e di tutto la cyber realtà virtuale che spesso invade la nostra libertà e la nostra sicurezza. Temi che il prof…

Leggi tutto »