MediterraneiNews.it

Accusato di concussione. Il Sindaco dell’accoglienza di Riace, Mimmo Lucano ed…il combinato disposto.

Pino Macino, da Pupari & Pupi
Chi ha amministrato un Comune…chi sopratutto lo ha amministrato onestamente…sa di quante trappole  e pericoli è fatta la vita amministrativa.E sa quanto è duro prendere decisioni…soprattutto quando non si ha nè personale nè amici a cui chiedere un consiglio. C’è una solitudine che si fa responsabilità. E spesso finisce male…anche se tu hai fatto e fatto bene. C’è sempre chi ne sa più di te…quello che  “io avrei fatto diversamente”….quelli  del sai ”  c’è da considerare l’art. 8 comma sesto del combinato disposto ….” e via soloneggiando.
Ma quando devi prendere una decisione la devi prendere e se in coscienza la devi prendere, le virgole avranno pure un senso, ma la vita anche. Bene. Mimmo Lucano fa il Sindaco di Riace. Lo conosciamo tutti e tutti sappiamo che è un personaggio fuori dal comune. E per questo ha cambiato un mondo che ragionava con articoli, commi e combinati disposti. Ha fatto rivivere il suo territorio, ha dato vita ad una Comunità nuova e sicuramente qualche articolo 8 lo avrà saltato a piè pari. Ora è sotto accusa di concussione. Immagino che sia innocente. Immagino che il mondo degli articoli otto non glielo perdonerà.Troppo scorno per le loro cattive coscienze. Prepariamoci al trionfo dei ” io ve lo avevo detto”. Ed allora…..ed allora io sono con Mimmo Lucano. Senza se e senza ma….a prescindere…come ama dire il mio amico Pino Toscano.
Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Furgiuele (“Noi con Salvini”) striglia governo e regione sullo stato della viabilità provinciale.

“Il disastro della riforma Delrio ora è sotto gli occhi di tutti, voleva l’abolizione delle provincie ma  è stata una legge fallimentare che ha tagliato fondi ai territori, segnando una lenta agonia nei settori fondamentali di competenza in capo ad esse, ovvero edifici scolastici e strade”. Lo ha affermato in…

Leggi tutto »

Concluse le riprese del prologo del film “A Ciambra”.

Si sono concluse ieri, attorno all’invaso di Senise, le riprese del film “A ciambra” di Jonas Carpignano. Pellicola tanto attesa nei circuiti cinefili e papabile all’ammissione nei più prestigiosi festival cinematografici internazionali. Il lavoro è stato finanziato nell’ambito del progetto Lu.Ca, il protocollo di intesa che ha dato il via…

Leggi tutto »