MediterraneiNews.it

A Nicotera il “Villaggio di Natale”, dall’8 dicembre al 7 gennaio 2017. Manifestazione di interesse entro il 15 novembre.

“E’ una iniziativa bellissima che darà la giusta vivacità alla città, anche nel periodo natalizio” Questo il commento a caldo di alcuni nicoteresi intervistati da MediterraneiNews, sull’iniziativa del Comune di Nicotera, guidato dalla Terna Commissariale, che intende affidare, per il periodo 08 dicembre 2017 al 07 gennaio 2018, la gestione dell’organizzazione, lo svolgimento e la promozione dell’iniziativa denominata “villaggio di Natale” da svolgersi in zona  San Francesco, con il rispetto dei seguenti orari dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle 16 alle 20.00 di tutti i giorni feriali e dalle ore 9.00 alle ore 20.00 di tutti i giorni festivi . Iniziativa che potrà essere riproposta a Nicotera, in altre occasioni stagionali in coincidenza con fiere, ricorrenze patronali, manifestazioni sulla dieta mediterranea, mercatini di antiquariato, ecc.

L’iniziativa prevede l’istallazione di n. 20/30 graziose casette in legno, tutte della medesima tipologia e indicativamente delle seguentidimensioni: metri 4 x 3 /metri 3 x 2,50/metri 4 x 2,5 / metri 2 x 2. Unico punto debole sono i tempi stretti di attuazioni in quanto, gioco forza, la manifestazione d’interesse dovrà pervenire al protocollo del Comune di Nicotera – Corso Umberto I entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 15/11/2015. Non disperiamo sulla pronta risposta degli interessati. Possono partecipare alla manifestazione di interesse associazioni, ditte individuali e società, ad esclusione delle persone fisiche. Per maggiori dettagli consigliamo di scaricare il bando dal sito del comune www.comune.nicotera.vv.it

Intanto passiamo a descrivere  il “villaggio di Natale”  dove,  all’esterno dovrà essere posta una passatoia in colore rosso e le casette dovranno essere addobbate in tema natalizio.
 È ammessa l’esposizione e la vendita delle seguenti tipologie di prodotti: antiquariato, collezionismo, addobbi natalizi, giocattoli natalizi, libri e stampe, articoli da regalo natalizi, dolciumi, cioccolato e suoi derivati, articoli in ferro battuto, legno, rame e artigianato in genere. La percentuale massima prevista per le postazioni dedicate ai generi alimentari è fissata nel 50%. L’organizzatore si assume ogni responsabilità connessa alla gestione, – come riporta la manifestazione di interesse pubblicata sul sito del comune- in particolare per danni a persone o cose, o per omissioni e/o violazioni delle norme vigenti. Riconosce e dà atto che il comune è esente da ogni e qualsiasi responsabilità, sia diretta che indiretta, per eventuali danni che a chiunque, cose comprese, dovessero capitare, a causa o in dipendenza dello svolgimento della manifestazione, nonché furti, sottrazioni, danneggiamenti ed altro, dovuti a qualsiasi causa od evento, della merce esposta.

Il gestore, naturalmente agevolato dall’Ente in tutte le procedure con il supporto degli uffici preposti e del  locale Comando dei Vigili Urbani, nel rispetto delle normative in vigore, in particolare, dovrà: organizzare gli spazi espositivi mediante l’installazione di casette di legno, – ad esempio come in foto riportiamo una tipologia che può essere anche affittata tramite ditte specializzate che noleggiano le casette- la cui ubicazione dovrà essere concordata con gli uffici comunali; 
provvedere al potenziamento, qualora necessario dell’ energia elettrica nonché al 
versamento della relativa tariffa ed a ulteriori eventuali oneri;
 consentire unicamente l’entrata e l’uscita degli automezzi necessari senza 
permetterne la sosta.
trasmettere l’elenco delle presenze, entro 15 giorni dalla data di svolgimento, con indicazioni di riferimento degli espositori/venditori e delle relative tipologie merceologiche esposte/messe in vendita, con copia delle relative autorizzazioni e/o SCIA se necessarie; verificare che ciascun operatore , al termine del mercato, lasci l’area libera e pulita; 
vigilare affinché, nel corso dello svolgimento del mercato, vengano tenuti comportamenti che non danneggino le aree e che rispettino le norme regolamentari; 
realizzare eventuali iniziative promozionali attraverso l’organizzazione di eventi (musica, artisti di strada ecc) ; 
provvedere al pagamento di ogni onere relativo all’occupazione del suolo pubblico e alla organizzazione di eventi collaterali; 
provvedere alla pubblicizzazione e divulgazione dell’iniziativa; 
garantire che le strutture e materiali utilizzati, possiedano i requisiti di legge per 
l’uso al quale vengono destinati che saranno montati sul posto a perfetta regola d’arte, in modo da evitare possibilità di danni o pericoli per chiunque anche in caso di avverse condizioni meteo e garantire la sicurezza pubblica ed il regolare svolgimento della manifestazione.
obbligo di rispettare le norme di sicurezza relative all’impianto elettrico tali da non mettere in pericolo i visitatori e gli espositori a seguito di possibili contatti con accollo di ogni responsabilità per danni prodotti a persone o cose conseguenti ad eventuali disfunzioni o irregolarità; 
obbligo di rispettare, nell’esercizio dell’attività di vendita, tutte le disposizioni vigenti in materia; 
In nessun caso potrà essere previsto o richiesto al pubblico il pagamento per l’accesso all’area del villaggio di Natale.

Il gestore potrà chiedere agli operatori il pagamento di un corrispettivo a copertura di tutte le spese sostenute, comprensive dei costi di organizzazione, assicurazione, energia elettrica, eventuali spese per artisti, spettacoli, pubblicitarie, montaggio e smontaggio delle strutture.  Il corrispettivo per l’occupazione del suolo pubblico sarà versato dall’organizzatore alla tesoreria del Comune di Nicotera.La gestione del villaggio di natale potrà essere revocata al verificarsi di una delle seguenti circostanze:
• mancato rispetto delle norme previste dal presente avviso e dalle norme legislative e regolamentari vigenti in materia di commercio e sicurezza pubblica; messa in opera di attrezzature ed impianti non a norma, secondo le vigenti normative di sicurezza; gravi violazioni o inadempienze in ordine agli obblighi assunti con la partecipazione al presente avviso.

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Da Pupari & Pupi di settembre: CAMBIAMENTO; GIGGINO PRETENDE; DERIVA EUROPEA;QUOTE E DOLORI;DOMENICA E’ SEMPRE DOMENICA

Pino Macino, da Pupari & Pupi CAMBIAMENTO Casalino…si quello del grande Fratello…..è il capo dell’Ufficio Stampa del Presidente del Consiglio.Guadagna 169.000 euro lordi…sì… più del Presidente del Consiglio che ne prende più o meno 114.000. Vabbuò…alla fine prende quanto il già capo dell’Uffiicio Stampa dell’odiatissimo Renzi…quando era Presidente  del Consiglio….

Leggi tutto »

Comerci (Azione demografica per il vibonese): Nicotera entri nella città metropolitana di Reggio Calabria.

“Il percorso intrapreso dalle amministrazioni comunali di Simbario e Brognaturo, guardate con interesse dall’intera Area delle Serre, finalizzato al passaggio dei loro comuni dalla Provincia di Vibo Valentia alla Provincia di Catanzaro, evidenzia la tragica realtà in cui versa l’Ente Vibonese”. Inizia così la nota del vicepresidente del movimento “Azione…

Leggi tutto »