MediterraneiNews.it

La legge sulla Dieta Mediterranea di Nicotera è stata approvata in Regione. Il Governatore Oliverio, entusiasta, propone da subito un “Festival del Benessere a Nicotera.”

Legge approvata. I consiglieri regionali, sono stati di parola, approvando la legge n°54 sulla “Valorizzazione della Dieta Mediterranea di Nicotera”, testo bipartisan che ha sintetizzato le proposte di Orlandino Greco (in foto a sinistra) ed Ennio Morrone, il primo è Presidente del Gruppo Oliverio Presidente ed il secondo di Forza Italia, relatore Michele Mirabello del PD (in foto a destra) che ha detto che <la Calabria da oggi ha una legge per la valorizzazione di uno stile di vita della dieta mediterranea, patrimonio immateriale dell’Unesco.>

Va riconosciuto il merito alla classe politica regionale, per averla approvata con voto bipartisan a dimostrazione dell’importanza della Regione come ruolo centrale per il raccordo delle iniziative che verranno promosse sul territorio. L’importante ed attesa legge sulla Dieta Mediterranea di Nicotera è stata approvata per come avevano solennemente promesso in una riunione promossa dall’Accademia Internazionale della Dieta Mediterranea, nell’agosto 2015 nella sala consiliare del comune di Nicotera, presenti i relatori Michele Mirabello e Orlandino Greco, insieme ad altri consiglieri ed autorità.

<Provvedimento rilevante per tutta la Regione», ha detto il Governatore, Mario Oliverio, un volano incredibile di sviluppo per tutta la Regione Calabria. «In questa sintesi, c’è stato lo sforzo di ascoltare punti di vista diversi a favore di uno strumento fondamentale per la crescita della Calabria. Dobbiamo avere la consapevolezza che la Dieta deve diventare un fattore di grande attrazione. A breve un Festival del Benessere a Nicotera, Città della Dieta Mediterranea Italiana di Riferimento.>

Esultano tutti i membri dell’Accademia Internazionale della Dieta Mediterranea di Nicotera, il Centro Studi Nicoterese, l’Adimen e quanti hanno dato il loro contributo per fare emendare la legge, apportando le modifiche necessarie per rendere centrale Nicotera che avrà la sede dell’Osservatorio sulla dieta mediterranea, organismo cruciale di tutta l’impalcatura legislativa, con il riconoscimento e la meritata presenza nell’Osservatorio delle realtà nicoteresi che hanno fatto si che la Dieta mediterranea diventasse un patrimonio regionale e non campanilistico.

Raggiunto telefonicamente da MediterraneiNews il presidente della commissione Sanità Michele Mirabello, esponente del PD, ha affermato soddisfatto che, < L’obiettivo è rendere lo stile di vita della dieta mediterranea un fattore trainante per le nuove politiche turistiche, premiando lo sviluppo delle filiere enogastronomiche per arrivare a un marchio regionale diffuso che valorizzi la Dieta Mediterranea. Sosterremo Nicotera nelle sue iniziative di promozione e valorizzazione della Dieta mediterranea, da oggi con una prospettiva regionale, nazionale ed internazionale.>

Anche Orlandino Greco, esponente IDM, che è stato l’originario estensore del testo sulla valorizzazione della dieta mediterranea, sentito da MediterarneiNews, ha affermato che “ la legge ha dato riconoscimento e centralità a Nicotera, estendendo il valore a tutta la Regione Calabria, riconoscendo i meriti a Nicotera, per la divulgazione finora fatta, e che verrà promossa a tutti i livelli, per diffondere lo stile di vita mediterraneo. Saremo presenti a Nicotera -prosegue Greco – per mantenere la promessa fatta, di presentare la legge approvata, proprio nella Città di Riferimento della dieta, dove Ancel Keys ha dato un responso finale nella ricerca del Seven Countries Study, decretando Nicotera come modello scientifico e salutistico da divulgare.>

Anche il Prof. Nino De Lorenzo, (in foto) Direttore del Dipartimento di Scienze dell’Alimentazione dell’Università di Tor Vergata, esprime la sua soddisfazione per l’approvazione della legge, affermando che la stessa <darà un supporto fondamentale per il rilancio economico del comparto enogastronomico, culturale, delle tradizioni ma soprattutto con benefici per la salute e il benessere fisico che si potrnno ottenere adottando il regime alimentare mediterraneo di Nicotera.> Il Prof. De Lorenzo ha molto supportato la stesura della legge per quanto riguarda tutta l’impalcatura scientifica che sta alla base del testo approvato.

Un giornata storica per Nicotera e per la Calabria. Una opportunità di sviluppo e di attrattiva per operatori del settore e per quei giovani volenterosi che sapranno cogliere le varie opportunità che la legge mette a disposizione per la valorizzazione della dieta mediterranea.

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

La “Bidonville” di San Ferdinando. Che fare?

Pino Macino, da Pupari & Pupi Questa mattina sono stato nella città dei lavoratori neri senza i quali gli agrumeti della Piana di Gioia Tauro potrebbero essere rasi al suolo.Se non si viene sul posto non si riesce a capire la misura del dramma e prima ancora dello scandalo San…

Leggi tutto »

La distilleria Caffo entra nel nuovo format “Starbucks Reserve Roastery” con il Vecchio Amaro del Capo e il Limoncino dell’isola

Sono ben due i prodotti della Distilleria calabrese che approdano a Seattle (Washington) nel nuovo format “Starbucks Reserve Roastery” scelti direttamente dalla multinazionale per le loro qualità. Il Vecchio Amaro del Capo, liquore d’erbe di Calabria che ormai da anni ha varcato i confini nazionali e il Limoncino dell’isola, liquore…

Leggi tutto »