MediterraneiNews.it

Anche la Cipolla Rossa di Tropea nei nuovi burger’s di McDonald’s, assieme ad altri prodotti DOC e IGP italiani.

Nuovo importante riconoscimento per la Cipolla Rossa di Tropea. Oggi a Milano infatti è stato presentato il progetto My Selection, una selezione di tre nuovi burger’s premium pensati da McDonald’s con l’obiettivo di creare un prodotto che sia un punto di equilibrio tra i sapori italiani e quelli americani e che vede proprio la Cipolla Rossa di Tropea tra gli ingredienti.

Il progetto in questione, porta una firma prestigiosa: quella di Joe Bastianich, figlio di Felice Bastianich e della celebre cuoca Lidia Matticchio che dopo aver aperto il celebre ristorante Becco a Manhattan – apparso in molti telefilm come Beverly Hills 90210 e Friends –  si associò poi con lo chef Mario Batali per aprire il Babbo Ristorante e Enoteca, a cui il New York Times assegnò tre stelle. Continuando la collaborazione, i due, aprirono in seguito altri sette tra ristoranti e punti vendita a New York: LupaEscaCasa MonoBar JamónOttoDel Posto e nel 2010 Eataly a Manhattan insieme a Oscar Farinetti. A Los Angeles infine, Bastianich e Batali aprirono poi Osteria Mozza e Pizzeria Mozza (più tardi copiati a Marina Bay Sands, Singapore), ed a Las Vegas il B&B Ristorante. Bastianich, è anche noto al pubblico italiano, per aver condotto –  insieme a Bruno Barbieri e Carlo Cracco – Masterchef Italia.

Grazie a questo progetto alcuni dei prodotti DOP e IGP – oltre alla stessa Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP, il Provolone Valpadana DOP e l’Aceto Balsamico di Modena IGP) – accresceranno la loro presenza nel cosiddetto canale Ho.re.ca (termine che viene usato per indicare la distribuzione di un prodotto presso hotel, ristoranti, trattorie, Pizzerie, bar e simili, catering).

Grande soddisfazione in merito è stata espressa sia Giuseppe Laria, Presidente del Consorzio di Tutela Cipolla di Tropea IGP che da Federico Desimoni, Direttore del Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP e da Libero Giovanni Stradiotti, Presidente del Consorzio di tutela del Provolone Valpadana DOP, tutti consapevoli dell’importanza di far entrare i propri prodotti in un circuito come quello di McDonald’s che può vantare 700mila consumatori giornalieri.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Il romanzo “La grande A” di Giulia Caminito vince la XXV edizione del Premio Berto

 Giulia Caminito, con l’opera prima “La grande A”, Giunti editrice, ha vinto la XXV edizione del Premio letterario nazionale “Giuseppe Berto” tenutosi a Mogliano Veneto. A proclamarla vincitrice è stato Antonio d’Orrico, presidente della giuria che aveva selezionato la cinquina finale della quale facevano parte Nicola De Cilia, con “Uno…

Leggi tutto »

Il Fico di Cosenza: un DOP di Calabria.

Produzione affascinante e storicamente significativa, i “Fichi di Cosenza” rappresentano una vera e propria risorsa economica e sociale della provincia di Cosenza. La loro importanza viene immediatamente percepita sfogliando le pagine della ricca documentazione storica sull’argomento. Fonti attendibili, precise, ufficiali, scritti di viaggiatori, relazioni agronomiche ed economiche, e tanti altri…

Leggi tutto »