MediterraneiNews.it

Olivieri incontra il ministro della Salutte Lorenzin per chiedere la fine del commissaiamento della sanità calabrese.

Si è tenuto oggi a Roma, il tanto atteso incontro tra il Governatore Oliviero e il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

Oliverio – dicono i rumors provenienti dal Palazzo – non ha trovato la Lorenzin insensibile alla richiesta di porre fine al commissariamento della sanità calabrese ma la stessa si è limitata a dire al Governatore che porterà il “Caso Calabria” all’attenzione del governo.

E Oliverio stasera – in una nota diffusa dall’ufficio stampa della Regione Calabria – ha affermato di aver ribadito al Ministro Lorenzin le sue “forti preoccupazioni condivise dalla quasi totalità dei sindaci Calabresi circa la grave condizione in cui versa il Servizio Sanitario calabrese” sulla scorta dei “dati certificati anche dal Tavolo dei ministeri Vigilanti ( MEF e Ministero della Salute) la scorsa settimana, che confermano una gestione dei risultati fallimentari di 7 anni di commissariamento”. Lo stesso – si lege sempre nella nota in questione – ha definito “inaccettabile che i calabresi continuino a sopportare il massimo della tassazione con i Servizi sanitari meno efficienti ed inadeguati d’ Italia” e “ancora più inaccettabile è il rischio che in futuro siano costretti a pagare ulteriori tassazioni per coprire i nuovi debiti determinati e a sopportare un nuovo blocco delle assunzioni di personale sanitario (medici e paramedici). Una spirale negativa che bisogna assolutamente spezzare” .

Di certo è un piccolo passo avanti ma la partita si prospetta ancora lunga……

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Regione: la quinta commissione approva le modifiche allo statuto dell’ente.

Dopo un articolato dibattito, la quinta Commissione “Riforme”, presieduta dal consigliere Sinibaldo Esposito – con il significativo contributo dei consiglieri Pasqua, Nicolò, Nucera e D’Agostino – ha approvato all’unanimità la proposta di legge statutaria n. 2/10^ recante “Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 19 ottobre 2004, n. 25 (Statuto della…

Leggi tutto »

Catanzaro: il metodo TECI (Terapia Espressivo Corporea Integrata), presentato a Trento.

La volontà di diffondere la conoscenza di nuovi metodi di cura che possano migliorare la vita di coloro che tutti i giorni lottano con le malattie neurodegenerative non conosce limiti di nessun tipo, neanche di quelli legati alle distanze in termini di spazio. È così che, grazie alla dottoressa Paola…

Leggi tutto »