MediterraneiNews.it

Bando raccolta differenziata, prorogato di un mese il termine su richiesta di Anci Calabria.

Ci sarà un mese di tempo in più per partecipare al bando regionale che finanzia interventi per miglioramento del servizio di raccolta differenziata in Calabria, nei Comuni con popolazione inferiore ai 5mila abitanti. A darne notizia è il presidente di Anci Calabria, Gianluca Callipo, che aveva presentato all’assessore regionale all’Ambiente, Antonella Rizzo, una richiesta di proroga dei termini, in scadenza il 14 dicembre prossimo. A motivare la sua istanza, soprattutto la carenza di personale nei Comuni e l’imminenza del periodo natalizio.
“L’esigenza di posticipare di 30 giorni la scadenza del bando in questione è avvertita da molti sindaci – ha scritto Callipo nella sua richiesta -. Anche in considerazione del fatto che è molto improbabile una valutazione dei progetti nel periodo natalizio, sarebbe opportuno far slittare  la data ultima di presentazione delle richieste di finanziamento. La concessione di una proroga, infatti, consentirebbe a tutti i piccoli Comuni, che sono anche quelli che maggiormente avvertono il peso della carenza di organici, di poter partecipare a questa importante ed attesa opportunità di migliorare la raccolta differenziata nei propri territori”.
Istanza alla quale l’assessore ha tempestivamente risposto, accogliendo la proposta di proroga e dando così più tempo ai piccoli Comuni per aderire al bando, adesso in scadenza il 15 gennaio 2018, come ribadito in una comunicazione inviata in giornata dall’assessorato alla presidenza dell’Anci.
“Ringrazio la Regione e, in particolare, l’assessore Rizzo – ha commentato Callipo -, che ha dimostrato nuovamente un approccio fortemente sinergico con Anci Calabria. La proroga non risponde solo alle esigenze organizzative delle piccole amministrazioni, ma va incontro agli obiettivi condivisi di implementazione e miglioramento della raccolta differenziata su scala regionale”.
Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Il sindaco Callipo si schiera con i marittimi in vista della mobilitazione nazionale: «Lavoro a rischio»

Ci sono questioni legate al comparto marittimo la cui conoscenza sfugge alla maggioranza dei cittadini, ma che in realtà territoriali specifiche, come Pizzo, assumono una rilevanza enorme per centinaia di lavoratori e le loro famiglie». Così il sindaco Gianluca Callipo ha voluto sottolineare la condivisione degli obiettivi alla base della…

Leggi tutto »

Stupri. A Lecce trovata morta Noemi, uccisa dal fidanzatino. A Gioia Tauro arrestato uomo di 40 anni che abusava bimba di 10 anni.

Pino Macino, da Pupari & Pupi La notizia della morte di Noemi – la ragazzina pugliese invano cercata da giorni, atterrisce: la ha ammazzata il fidanzatino di 17 anni…ha confessato e sta portando gli inquirenti sui luoghi del delitto. Non c’è giorno senza femminicidi, stupri, violenze sulle donne ed i…

Leggi tutto »