MediterraneiNews.it

Fermato ex consigliere comunale di Lamezia Terme indagato per aver rivolto attenzioni sessuali nei confronti di una minorenne

I Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Catanzaro, coordinati dal Procuratore della Repubblica di Lamezia Terme, Salvatore Curcio e dal Sostituto Procuratore Luigi Maffia, hanno dato esecuzione a un provvedimento di fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura, nei confronti di un soggetto indagato per il reato di violenza sessuale aggravata.

In particolare, a seguito di indagini eseguite dalle Fiamme Gialle sono emersi alcuni episodi di cui si è reso protagonista M. L. (classe 1968) di Lamezia Terme, già consigliere comunale del disciolto Comune lametino, il quale avrebbe in più circostanze rivolto pesanti attenzioni sessuali nei confronti di una minorenne, all’epoca dei fatti poco più che quattordicenne.

Le successive attività investigative disposte dalla Procura della Repubblica di Lamezia Terme ed eseguite dai militari della Guardia di Finanza di Catanzaro hanno confermato il quadro accusatorio che, all’esito delle ulteriori indagini, ha determinato il Procuratore della Repubblica ad emettere il provvedimento di fermo di indiziato di delitto nei confronti dell’ex consigliere comunale.

Il provvedimento è stato eseguito nella nottata odierna dai finanzieri del Gico del Nucleo di Polizia Tributaria di Catanzaro che hanno associato l’indagato presso la competente Casa Circondariale.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Narcotraffico. DDA di Catanzaro smantella organizzazione mafiosa. Operazione “Stammer 2 Melina”.

 Dalle prime ore della mattinata è in corso, su gran parte del territorio nazionale, l’esecuzione di decine di ordinanze di custodia cautelare emesse dal Tribunale di Catanzaro e volte a neutralizzare una ramificata organizzazione criminale di stampo ‘ndranghetistico dai marcati profili internazionali, capace di far giungere in Italia tonnellate di…

Leggi tutto »

Cropani, arrestati 2 fratelli per aver investito con l’auto e picchiato un uomo

Hanno rispettivamente 24 e 28 anni i due fratelli arrestati e posti ai domiciliari, a Cropani, dai carabinieri della Compagnia di Sellia Marina con l’accusa di lesioni. Secondo gli investigatori, i due, nella notte, avrebbero  investito con la loro auto per futili motivi un vigile del fuoco e con l’aiuto dello…

Leggi tutto »