MediterraneiNews.it

Pizzo calabro: convenzione tra Comune e Prociv Augustus per sopperire alle carenze degll’organico della Polizia municipale.

La carenza degli organici delle polizie municipali è un problema che attanaglia molti comuni. Non fa eccezione quello di Pizzo calabro.

Il comune – guidato dal sindaco Gianluca Callipo – ha avuto così l’idea di avvalersi per l’attività di assistenza e controllo del territorio degli operatori dell’associazione Prociv Augustus di Vibo valentia – anche al fine di segnalare ai vigili urbani in servizio e alle stesse autorità municipali eventuali infrazioni e abusi.

A tale scopo è stata quindi sottoscritta una apposita convenzione dalla quale si apprende che l’associazione in questione fornirà due volontari che saranno impiegati sul Lungomare Cristoforo Colombo con stazionamento nei pressi del Museo della Tonnara.

Questo problema relativo alla carenza di organici della polizia municipale napitina potrebbe spingere il legislatore comunale ha pensare di attivare un proprio presidio di protezione civile e/o – sulla scia di positive esperienze adottate in altri comuni un Corpo comunale di Assistenti civici ovviamente formati e addestrati e in questo caso la stessa Prociv Augustus di Vibo valentia che è indubbiamente un associazione molto qualificata potrebbe sicuramente dare una mano.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Paolo Verri, direttore generale di “Matera 2019” in visita al “Cantiere di idee”, il nuovo spazio di aggregazione sociale.

Un nuovo spazio di aggregazione  nel centro storico della città quello che sarà inaugurato domani nel corso di una cerimonia alla quale presenzierà anche Paolo Verri, direttore generale di “Matera 2019. Capitale europea della cultura”. Alla nuova struttura – ha spiegato il prof. Ivano Tuselli – è stato dato il nome…

Leggi tutto »

Gli ex-uffici del giudice di pace destinati ad attività di solidarietà.

“Con una cerimonia semplice ma molto significativa, ieri il Comune di Pizzo ha assegnato all’associazione San Giorgio Onlus alcuni locali nella palazzina che in passato ospitava il giudice di pace. L’immobile, di proprietà del Comune, viene così destinato prevalentemente ad attività dal forte valore solidaristico. L’associazione San Giorgio, infatti, si…

Leggi tutto »