MediterraneiNews.it

Nicotera, revocati i domiciliari per Destefano e Di Leo

Il gip del Tribunale di Vibo Valentia, Lorenzo Barracco, nella tarda mattinata  di oggi, ha convalidato gli arresti di Antonio Pasquale Destefano, 55 anni e Giuseppe Di Leo, classe ’89 entrambi difesi dagli avvocati Francesco Di Mundo e Francesco Capria, decretandone al contempo l’immediata scarcerazione.

I due erano stati tratti in arresto giovedì scorso dopo che, a seguito di una perquisizione nel negozio di Destefano, in corso Cavour, i Carabinieri di Nicotera e Nicotera Marina avevano rinvenuto una vera e propria bomba artigianale, con materiale esplodente totale di 135 grammi che avrebbe avuto come caratteristica quella di avere una forza d’urto di una bomba a mano e la capacità di creare una vera e propria falla di fuoco, capace di innestare incendi parimenti distruttivi.

In attesa del processo, il giudice ha revocato i domiciliari per entrambi, rigettato l’obbligo di firma per Destefano, mentre Di Leo sarà obbligato a presentarsi alla Stazione dei carabinieri di Nicotera due volte la settimana.

 

 

 

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Parla l’ex sindaco Salvatore Reggio: “Adesso lo Stato sia vicino non come in estate…”

“Se un nostro ragazzo è minacciato così violentemente nel suo diritto alla vita e alla serenità, nei suoi rapporti di affetto e di amore, può lui insieme ad altri giovani avere voglia ed entusiasmo di impegnarsi per un futuro migliore, dove respirare con la mente ed il cuore aria pulita…

Leggi tutto »

Domani la terza edizione della manifestazione i “Giganti di Comerconi”

Si svolgerà domani, con inizio alle ore 19.30, il terzo raduno dei “Giganti di Comerconi”. Promosso da un gruppo di giovani della frazione nicoterese che con molto impegno hanno lavorato per organizzare una serata di festa e di allegria in paese, l’evento proporrà, dopo il raduno delle coppie di giganti…

Leggi tutto »