MediterraneiNews.it

Crotone, denunciati 63 falsi braccianti agricoli

La Guardia di Finanza di Crotone ha concluso una complessa indagine che ha portato alla luce una serie di irregolarità inerenti false dichiarazioni di assunzioni di braccianti agricoli.

Nel corso dell’attività investigativa è stato possibile rilevare che tre aziende agricole della provincia, nel periodo dal 2011 al 2016, hanno falsamente dichiarato la coltivazione di terreni risultati concessi in fitto da diversi proprietari terrieri e la fittizia assunzione di 63 lavoratori ai quali hanno procurato un ingiusto profitto, rappresentato da erogazioni assistenziali quali l’indennità di malattia e/o di disoccupazione agricola per un importo complessivo di 591.021,40 euro.

La disamina della documentazione acquisita ha consentito di rilevare che le ditte coinvolte non hanno mai avuto la disponibilità dei terreni. Ne discende quindi che anche le prestazioni lavorative della manodopera bracciantile dichiarata sono risultate fittizie. Le indagini svolte dalle Fiamme Gialle di Crotone hanno inoltre permesso di accertare che due delle tre aziende agricole coinvolte hanno usufruito dei benefici previsti dal regime di sostegno al reddito degli agricoltori, mediante presentazione all’Arcea di “Domande uniche di pagamento”, per le campagne agricole dal 2011 al 2016, percependo indebitamente pagamenti diretti per un importo complessivo di 15.361,12 euro previsti per il settore “Domanda Unica di Pagamento”.

Per quanto precede gli amministratori delle predette ditte individuali, sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Crotone poiché ritenuti responsabili delle condotte penalmente rilevanti, nonché, in concorso con 63 falsi braccianti agricoli, dei reati previsti e puniti.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Italia. Uno Stato dove a Ponti ci va Stretto nel costruirli, ma drammaticamente sa farli crollare.

Ci son passato sotto quel ponte la sera prima intorno alle ore 23.00. Ci stavano le impalcature e i lavori in corso. All’indomani dopo la pausa pranzo, da poco ripreso i lavori, iniziano a sentirsi scricchioli forieri del crollo e si allarmano per tempo. Purtroppo, rimarrà schiacciata una coppia, Emidio…

Leggi tutto »

Isola di Capo Rizzuto, rapinatori messi in fuga dalle urla della titolare di una gioielleria

Nella tarda mattinata di oggi, intorno alle ore 12, in via Milano, due uomini con i volti nascosti da caschi, uno dei quali armato di fucile, dopo essersi introdotti nella gioielleria di proprietà di C. V., 72enne, isolitana, hanno intimato alla titolare di consegnare gioielli e l’intero incasso. La vittima, alla…

Leggi tutto »