MediterraneiNews.it

Parghelia, 350 chilogrammi di botti illegali e un arresto. I carabinieri indagano sulla detenzione di animali di particolare specie – VIDEO

I carabinieri indagano anche su materiale ricettato e sulla detenzione di animali di particolare specie

Nell’ambito dell’intensificazione dei controlli in materia di violazioni alla legge sulle armi e alla detenzione illegale di materiale esplodente nonché in seguito ai numerosi furti ed atti intimidatori perpetrati negli ultimi mesi, nella giornata odierna, i Carabinieri della Compagnia di Tropea guidati dal tenente Renato Lanzolla, hanno arrestato un soggetto di Parghelia proprietario di un deposito abusivo di artifizi pirotecnici.

Nel corso della perquisizione effettuata all’interno del magazzino sono stati ritrovati più di 350 chilogrammi di artifizi pirotecnici artigianali ed importati con 2 valigette di centraline per l’esplosione a distanza unitamente ad un passamontagna e due pistole a salve. Il materiale era in pessimo stato di conservazione poiché sono state rinvenute all’interno del locale alcune bombole a gas che avrebbero provocato ingenti danni all’intero palazzo ed agli esercizi commerciali limitrofi. Data la gravità di quanto rilevato sono intervenuti in supporto anche i Carabinieri Artificieri di Cosenza e Reggio Calabria che hanno catalogato la merce mettendo in sicurezza il materiale esplodente rinvenuto.

Nel corso delle operazioni è stata ritrovata anche una stampante laser professionale del valore di 5mila euro circa, oggetto di furto al Comune di Parghelia lo scorso anno.

Gli accertamenti sono stati estesi ad una campagna in uso all’arrestato all’interno della quale i militari hanno accertato la presenza di diversi animali tra cui molti volatili di particolare specie in via d’estinzione, tenuti in pessime condizioni igienico sanitarie, per i quali sono in corso accertamenti da parte di personale specializzato dei Carabinieri Forestali.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro per le indagini successive volte all’identificazione di eventuali correi.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Vibo Valentia: in fiamme un auto.

Un altra autovettura in fiamme nel vibonese. Questa volta l’episodio ha avuto come teatro la città capoluogo e precisamente via XXV° Aprile, dove la macchina di una 48enne del posto, era parheggiata sulla pubblica via. Sul posto si sono prontamente recati sia la polizia per avviare le indagini che i…

Leggi tutto »

Ordinanza comunale vieta uso dell’acqua potabile.

Anche Tropea colpita dalla “maledizione” dell’acqua non potabile. I commissari Fortuna e Buda hanno sottoscritto ieri un’ordinanza che dispone “il non utilizzo dell’acqua per uso alimentare, il lavaggio e la preparazione degli alimenti, igiene orale, lavaggio stoviglie o utensili da cucina, lavaggio di apparecchiature sanitarie, lavaggio oggetti per l’infanzia (biberon, contenitori, pappe,…

Leggi tutto »