MediterraneiNews.it

Il Gruppo strumentale “Città di Pizzo calabro” compie 20 anni.

Si è tenuto nei giorni scorsi il concerto del Gruppo strumentale “Città di Pizzo calabro” – composto da 49 elementi – che ha fatto coincidere l’evento con il suo ventennale.

Era infatti il 3 gennaio 1998 quando il sodalizio iniziava le sue attività. A ricostiturlo il compianto Gino Betrò e il maestro Diego Ventura.

E di strada ne ha fatto il Gruppo, tanto che lo stesso, ha partecipato al progetto Erasmus che si è tenuto in Francia ed in particolare presso l’Università Cattolica di Lyon nei giorni 13 e 14 Ottobre dello scorso anno, dopo aver ricevuto l’invito ufficiale da parte del Conservatorio di Limonest, con il quale da quasi 15 anni il Gruppo è gemellato, ricevendo l’onere e l’onore di rappresentare l’Italia in questo ambitissimo evento che ha visto la partecipazione di numerosi gruppi europei. Evento al termine del quale, il Conservatorio di Limonest, ha voluto omaggiare ulteriormente l’orchestra napitina e il suo Direttore, organizzando un concerto ad orchestre unite di sola musica italiana che si è poi tenuto la sera di Sabato 14 Ottobre a Saint Didier Au Mont D’Or.

Nel corso della serata nella quale – tra le altre cose – è stato proiettato il filmato del primoconcerto tenutosi per l’appunto venti anni fa e sono stati eseguiti i brani del musicista e compositore napitino Pietro Marincola si è reso omaggio a coloro che si sono alternati alla guida del sodalizio e all’impreditore Pippo Callipo, da sempre vicino al Gruppo.

Per l’amministrazione comunale – guidata da lsindaco Gianluca Callipo – era presente il consigliere Sharon Fanello.

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Scompare uno dei mostri sacri della filosofia.

Cvetan (o Tzvetan) Todorov, filosofo e saggista bulgaro naturalizzato francese, è scomparso qualche giorno fa a Parigi. Todorov, dopo gli studi condotti in patria, nel 1963 ha lasciato la Bulgaria dove il regime comunista negava la libertà intellettuale e si è trasferito a Parigi, dove ha studiato filosofia del linguaggio con…

Leggi tutto »

A Locri la mostra archeologica “ReSÒNAnT Ritmi e Suoni: l’Arte ritrovata”.

E’ stata inaugurata nei giorni scorsi, presso il Museo Archeologico Nazionale di Locri, la mostra archeologica ReSÒNAnT Ritmi e Suoni: l’Arte ritrovata. La mostra archeologica, partita dal Museo Archeologico Nazionale “Vito Capialbi” di Vibo Valentia, ideata e curata dalla Direttrice del Museo con la collaborazione scientifica anche degli altri Direttori…

Leggi tutto »