MediterraneiNews.it

Inchiesta “Stige”, commissariato il comune di Cirò marina.

Primi effetti sulla politica a seguito dell’operazione denominata “Stige” e coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro nella quale risultano coinvolti alcuni amministratori pubblici del crotonese.

Il Prefetto di Crotone, Cosima Di Stani – agendo ai sensi dell’art.11 comma 2 del Decreto legislativo 235/2012 – ha disposto la sospensione degli amministratori che sono stati raggiunti da provvedimento cautelare.

Inoltre, il prefetto ha commissariato il Comune di Cirò marina il cui primo cittadino e il cui vicesindaco risultano coinvolti nell’idagine in questione.

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Ancora gravi le condizioni del detenuto che ha tentato il suicidio.

Rimangono ancora gravisime le condizioni del detenuto – F.B., 44 anni, di Lamezia Terme – che ieri ha tentato il suicidio nel carcere di Vibo Valentia dove si trovava detenuto. La persona in questione, avrebbe tentato di togliersi la vita, strangolandosi, legandosi un maglione attorno al collo e legandolo poi alle sbarre…

Leggi tutto »

Incendio di un abitazione a Gerocarne.

Una vecchia casa disabitata è stata danneggiata da un incendio nel centro storico di Gerocarne, piccolo comune di 2300 anime nell’Alto mesima vibonese. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento il rogo sulle cui origini si stanno facendo al momento solo delle ipotesi. L’abitazione era un vecchio immobile i cui…

Leggi tutto »