MediterraneiNews.it

Crotone, un arresto per rapina e tre per detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti

I Carabinieri della locale stazione insieme a quelli del Norm di Crotone hanno arrestato un cittadino extracomunitario pachistano 30enne per il reato di rapina.

In particolare, un 43enne di Taranto, mentre camminava lungo viale Stazione, è stato avvicinato dal malvivente il quale, dapprima gli ha chiesto una sigaretta e successivamente lo ha aggredito riuscendo a sottrargli il telefono cellulare ed a darsi alla fuga per le vie limitrofe. Immediatamente, i carabinieri hanno attuato un dispositivo di ricerca al fine di rintracciare il cittadino extracomunitario che, dopo circa un’ora, è stato individuato, identificato ed arrestato, trovandolo in possesso della refurtiva, recuperata.

Durante la notte dell’11 gennaio, i carabinieri della Tenenza di Isola di Capo Rizzuto hanno proceduto all’arresto di una famiglia isolitana, composta da un 59enne ed un 29enne, disoccupati, nonché una 31enne, casalinga, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri, infatti, nel corso di un predisposto servizio antidroga, in seguito ad una perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto, all’interno di un vaso in vetro, 3 grammi di cocaina, 40  grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Nicotera, ennesimo episodio vandalico sullo scuolabus. Momenti di paura per circa 35 ragazzi

“Lo avevamo detto, avevamo allertato il Comune, parlando con il commissario Adolfo Valente, che sugli scuolabus poteva accadere qualcosa di grave, ed è successo. Per questo reclamavamo la presenza di un accompagnatore che ci è stata negata”. Sono arrabbiati, ma, soprattutto, preoccupati, i genitori degli alunni delle scuole dell’obbligo che…

Leggi tutto »

“Riferimenti – Gerbera gialla”, la Guardia di Finanza attua il sequestro preventivo dei beni in relazione ai reati di malversazione ed appropriazione indebita

Il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso, in via d’urgenza, dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria nei confronti di Adriana Musella, presidente dell’associazione coordinamento nazionale antimafia “Riferimenti-Gerbera Gialla”, indagata per i reati di malversazione ai danni di numerosi…

Leggi tutto »