MediterraneiNews.it

Porto di Gioia Tauro. Subalterni per vocazione.

Pino Macino, da Pupari & Pupi

Dunque il Porto di Gioia Tauro ha perso il primato di movimentazione di containers in Italia. Dicono che tutto sta nella guerra tra soci…una guerra che sta compromettendo il futuro dello scalo e già minaccia pesantemente i posti di lavoro. Sarà anche questo…ma a  me  pare che sia la solita  vecchia storia…Risistemati  i noti e privilegiati i porti italiani con investimenti da paura  …è passato  in secondo ordine quel fastidioso porto meridionale….affacciatosi per caso sul mercato mondiale..quando doveva rimanere una vasca per cozze. La verità è che sono state  stata  la cattiva  politica e la incompetenza conclamata di una inesistente classe dirigente calabrese  ad emarginare Gioia Tauro. Non contiamo nulla…e Oliverio conta ancor meno degli altri.Spiace dirlo ma è così. Protagonisti per caso, subalterni per vocazione. Cosa potremmo pretendere di più ?

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Scoperta scientifica nel Mare Ionio. Ecco la faglia che fa allontanare la Sicilia dalla Calabria.

Incredibile nuova scoperta scientifica quello dello studio denominato Lower plate serpentinite diapirism in the Calabrian Arc subduction complex, condotto da un team di ricercatori dell’Istituto di scienze marine del Consiglio nazionale delle ricerche (Ismar-Cnr) di Bologna, dell’Università di Parma, dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) e del Geomar (Kiel, Germania),…

Leggi tutto »

Provinciale 23, l’Ente appalta i lavori di sistemazione idrogeologica per la mitigazione delle frane

Appaltati dall’ente Provincia i lavori di sistemazione idrogeologica per la mitigazione del rischio di frana lungo la strada provinciale 23, nel tratto compreso tra Joppolo e la frazione Coccorino. L’importo complessivo per i lavori la cui durata di esecuzione non dovrà superare i 180 giorni, si aggirerà intorno ai 270mila…

Leggi tutto »