MediterraneiNews.it

Accordo fatto per il nuovo governo in Germania tra democristiani e socialdemocratici.

L’accordo per formare il nuovo governo federale in germania è stato finalmente trovato dopo una lunga trattativa. Ricordiamo infatti che lelezioni si erano tenuti il 24 settembre scorso. Adesso l’ultima parola spetterà agli iscritti del Partito socialdemocratico tedesco (SPD) ma non dovrebbero esseri problemi e quindi sarà ancora una volta una Grande Coalizione tra CDU e SPD a governare la “Locomotiva d’Europa”.

Secondo le prime indiscrezioni che trapelano sui media tedeschi e dalla cancelleria a Berlino ai socialdemocratico dovrebbero andare i ministeri degli esteri, delle finanze e del lavoro. Il partito della cancelliera avrebbe ottenuto la Difesa e lo strategico ministero dell’economia.

Ai Cristiano-sociali bavaresi – l’ala destra della CDU – andrebbe invece ol ministero degli interni. Una scelta non casuale visto che è propio questo segmento della coalizione governativa ad avere – specie sui migranti – le posizioni più rigide.

Soddisfazione per la conclusione della trattiva è stata espressa dalla stessa Angela merkel ma anche da vari partner dell’eurozona vista la centralità della Germania all’interno dell’Ue.

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Elezioni in Russia. Putin rieletto presidente.

Vladimir Putin è stato trionfalmente rieletto Presidente della Federazione russa. Con oltre il 76% dei voti, il Presidente ha superato il comunista Pavel Grudinin, il nazionalista Vladimir Zhirnovskij e altri cinque candidati. Il giorno della rielezione coincide con il quarto anniversario del referendum che ha ricondotto la Crimea nell’orbita di Mosca….

Leggi tutto »

L’Irlanda volta pagina e dice si all’aborto.

A scrutinio concluso, , la giornata di oggi, in Irlanda, vede la netta affermazione del fronte favorevole alla lege sull’aborto. Per la cronaca, Ha votato il 64.1% delle’elettorato. Dai dati pubblicati dal principale quotidiano di quella che viene chiamata “l’isola di smeraldo” – l’Irish Time – infatti, i Si, avrebbero…

Leggi tutto »