MediterraneiNews.it

Rinviata l’inaugurazione del Museo Archeologico Statale di Palazzo Nieddu del Rio, a Locri.

Per motivi tecnico-amministrativi l’inaugurazione del Museo Archeologico Statale di Palazzo Nieddu del Rio, ubicato a Locri (Reggio Calabria), prevista per il 16 febbraio 2018, si terrà in altra data che sarà comunicata con la massima tempestività.

Il museo è stato realizzato nell’ambito di un progetto POIN – Attrattori culturali, naturali e turismo (FESR) 2007-13 seguito dall’allora Direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria, oggi Segretariato Regionale della Calabria, che prevedeva anche il recupero del Palazzo Nieddu del Rio di proprietà comunale. Il palazzo, risalente ai primi del Novecento, è stato consegnato ufficialmente al MiBACT – Polo Museale della Calabria in data 19.12.2017.

Il progetto scientifico prevede l’esposizione al pubblico di testimonianze sulla vita del territorio nell’età protostorica relative alle necropoli di Canale Ianchina nell’entroterra locrese, di Sant’Onofrio di Roccella e di  Santo Stefano di Grotteria ed in età greca con le novità emerse a seguito di recenti scavi legati all’ammodernamento della SS 106.

I tre musei quindi – due al Parco Archeologico rivolti l’uno al periodo greco e l’altro alle testimonianze di età  romana – e il Palazzo Nieddu del Rio – dedicato al periodo anteriore alla fondazione della colonia e alle scoperte dal territorio – offriranno al pubblico una visione completa della Locride tra IX a.C. fino ad età tardo antica.

Le procedure, compreso un protocollo d’intesa siglato a Cosenza – Palazzo Arnone, sono state seguite congiuntamente dal Comune di Locri; dal direttore del Polo Museale della Calabria, Angela Acordon e dal direttore del Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri, Rossella Agostino.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Protocollo d’intesa tra Azienda regionale per la forestazione e Ministero dei beni culturali.

Un accordo che prevede la manutenzione di 75 aree archeologiche della Calabria che, malgrado gli investimenti in atto, necessitano continua manutenzione ordinaria. E’ quello siglato il 9 marzo scorso sotto gli auspici del sottosegretario calabrese al Ministreo dei beni culturali Dorina Bianchi e del presidente della regione Calabria, Mario Oliverio, e…

Leggi tutto »

Cittanova, sei denunce per taglio abusivo di 689 alberi

Sei persone sono state denunciate dai Carabinieri forestali di Oppido Mamertina per taglio indiscriminato di oltre 600 alberi ad alto fusto, di cui 646 di faggio, 16 di pino e 27 di abete rosso, piante secolari di particolare pregio. Il fatto è accaduto nel Parco nazionale D’Aspromonte, in località “Piani…

Leggi tutto »