MediterraneiNews.it

Putin esprime le sue condoglianze per le vittime del disastro aereo nella regione di Mosca

Il presidente Putin ha incaricato il governo di investigare sul disastro aereo nella regione di Mosca dell’aereo passggeri An-148, il capo del governo ha espresso le sue condoglianze per le vittime dell’incidente, riporta il portavoce del presidente Dmitry Peskov. “Il presidente ha incaricato il governo di creare una commissione speciale in relazione all’incidente aereo nella regione di Mosca” ha detto il portavoce. “Putin ha anche incaricato i servizi competenti di condurre le operazioni di ricerca necessarie” ha aggiunto. “Il Presidente esprime anche profonde condoglianze a tutti coloro che hanno perso parenti e amici in questo disastro”, ha detto Peskov.

Secondo l’Agenzia federale del trasporto aereo, la comunicazione con l’equipaggio di volo An-148 “Saratov Airlines’ 703 da Mosca a Orsk è terminata pochi minuti dopo il decollo da Domodedovo, dopo di che il velivolo è scomparso dal radar. L’aereo è stato trovato in un campo nel distretto di Ramenskoye nella regione di Mosca. i dati preliminari del dipartimento, c’erano a bordo 65 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio. Il Comitato investigativo della Russia ha aperto un procedimento penale ai sensi dell’articolo della “violazione delle regole di funzionamento del trasporto aereo, che ha causato la morte di due o più persone.”

La protezione civile russa ha pubblicato la lista delle 71 vittime del disastro aereo dell’An-148 nella regione di Mosca.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Siria: Unicef, mezzo milione di bambini sotto assedio

2016-11-28 Radio Vaticana             Ancora combattimenti ad Aleppo, seconda città della Siria. Le forze governative hanno annunciato di aver conquistato un altro quartiere della parte est, a lungo nelle mani dagli insorti, tagliando di fatto in due l’area ancora controllata dai ribelli. Migliaia di civili…

Leggi tutto »

La scienza medica si ferma a Charlie…e teme l’effetto miracolo? Il relativismo scientifico contro l’amore di mamma e papà.

E’ una vicenda triste, dove la scienza medica britannica non sa andare oltre se stessa e teme, forse, che ci sia un’altra strada (misteriosa e miracolosa) che possa smentire il suo relativismo scientifico. Prima viene la scienza e poi l’essere umano. Un tempo era l’inverso. Un relativismo figlio di un…

Leggi tutto »