MediterraneiNews.it

Calabria: alla fase finale il procedimento di approvazione della “Sibari-Roseto Capo Spulico”.

Tra il 16 e il 19 febbraio – dopo l’acquisizione del parere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e la successiva approvazione conclusiva da parte del CIPE – si chiuderà il procedimento di approvazione della Sibari-Roseto Capo Spulico, un opera infrastrutturale strategica che prevede per la sua realizazione, un investimento di 1,3 miliardi di euro

Lo ha ricordato oggi l’ufficio stampa della Regione Calabria nel riportare, in una nota, una dichiarazione del POresidente della giunta regionale, Mario Oliverio nella quale si apprende che il governatore “ha ringraziato ancora una volta il governo e i ministeri per l’azione svolta ed in particolare il Ministro delle Infrastrutture Del Rio e il Ministro Lotti, Segretario del CIPE, annunciando la sua presenza alle due ultime decisive riunioni.

Oliviero – che sarà presente al Consiglio dei Lavori Pubblici e al Cipe per rimarcare l’importanza che riveste la realizzazione dell’opera per la sua terra – ha ricordato l’incontro avuto il 20 luglio del 2016, a Roma, presso il Ministero delle Infrastrutture, con il Ministro Graziano Delrio.

 “Quel giorno, – si legge sempre nella nota in questione che riporta le parole di Oliverio – è stata ribadita la volontà del governo e della regione, di realizzare una infrastruttura strategica che completa il collegamento tra il Corridoio Adriatico e la A3, ed ho pubblicamente manifestato l’impegno a seguire personalmente le iniziative necessarie a risolvere positivamente le difficoltà insorte nella fase progettuale. Oggi, ha continuato Oliverio, a distanza di un anno e mezzo, nella seduta del Pre-Cipe, si è compiuto un altro penso definitivo passo per l’inizio dei lavori: è stato acquisito il parere positivo del Ministero dei Beni Architettonici ed è stato dichiarato il parere favorevole del Ministero dell’Ambiente sul secondo lotto (Trebisacce-Roseto Capo Spulico) che va ad aggiungersi al Primo lotto (Sibari-Trebisacce), approvato da più tempo dal Cipe”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

A San Floro un azienda fa rivivere i fasti della seta calabrese.

“Non vogliamo vivere in posti dove non si vede più il cielo”. Questa è la bellissima frase che ti accoglie nella homepage del sito della Cooperativa Nido di Seta di San Floro piccolo centro abitato di meno di 700 anime nella provincia di Catanzaro. La visione di futuro di questa realtà…

Leggi tutto »

Narcotraffico. DDA di Catanzaro smantella organizzazione mafiosa. Operazione “Stammer 2 Melina”.

 Dalle prime ore della mattinata è in corso, su gran parte del territorio nazionale, l’esecuzione di decine di ordinanze di custodia cautelare emesse dal Tribunale di Catanzaro e volte a neutralizzare una ramificata organizzazione criminale di stampo ‘ndranghetistico dai marcati profili internazionali, capace di far giungere in Italia tonnellate di…

Leggi tutto »