MediterraneiNews.it

Spilinga, carabinieri sequestrano area inquinata. Un denunciato

Nella serata di ieri, i militari della Stazione Carabinieri di Spilinga, unitamente al personale specializzato del Nucleo Operativo Ecologico di Reggio Calabria, hanno eseguito un controllo nei confronti di una locale attività artigianale di riparazione di elettrodomestici e apparecchiature elettroniche.

I militari hanno accertato che diverse aree di terreno su cui insiste l’attività erano state adibite a deposito incontrollato sul suolo di rifiuti pericolosi e non pericolosi, a causa della presenza di componenti derivanti da apparecchiature elettriche ed elettroniche contenenti sostanze pericolose, nonché hanno riscontrato la mancanza di documentazione inerente le operazioni di gestione dei rifiuti.

Il titolare della ditta, un 64enne già noto alle Forze dell’Ordine, è stato pertanto deferito in s.l. alla Procura della Repubblica di Vibo Valentia proprio per la gestione illecita e deposito incontrollato di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, mentre l’area veniva sottoposta a sequestro preventivo

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Strada provinciale 23, un muraglione e un enorme masso minacciano la viabilità

Pericolo imminente sulla strada provinciale 23, l’arteria che collega Joppolo a Coccorino, Spilinga e Tropea e per questo molto trafficata sia d’estate che d’inverno. Una delle strutture murarie di sostegno che proteggono la carreggiata presenta delle crepe e tutto lascia prevedere che il costone potrebbe franare sulla strada. Poco distante, inoltre, un…

Leggi tutto »

Controlli ad aziende agricole. Due denunce.

Dopo le denunce per pascolo abusive spiccate nei mesi scorsi dalle forze dell’ordine (con il sequestro di 41 bovini e 180 ovini), nella giornata di ieri un nucleo interforze composto da uomini della Forestale di Vallellonga e Polia, dei carabinieri di Maierato e dei Nas di Catanzaro ha effettuato un controllo di…

Leggi tutto »