MediterraneiNews.it

Nicotera e Joppolo, giovedì gli alunni delle Medie incontrano i volontari di Libera

In vista del 21 marzo quando a Vibo Valentia si svolgerà la XXIII edizione della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti di tutte le mafie, gli alunni delle medie di Nicotera e Joppolo del dirigente scolastico Marisa Piro, incontreranno, il 22, alle 10.30, i volontari di Libera.

Francesco Prestia Lamberti

All’appuntamento parteciperanno Maria Joel Conocchiella, di Libera Vibo e membro della segreteria di Libera Calabria, don Giuseppe Fiorillo, storico esponente di Libera nel Vibonese, Nicola Rombolà, giornalista e scrittore e Marzia Prestia Lamberti, madre di Francesco Prestia Lamberti, giovane ucciso a Mileto nel maggio scorso da un suo coetaneo.

Un incontro che ha lo scopo di preparare i giovani alla giornata del 21 marzo affinchè non venga vissuta come un evento fine a se stesso, ma come tappa di un impegno da alimentare ogni giorno dell’anno. “Per sottolineare, non solo simbolicamente – affermano gli organizzatori – che per contrastare le mafie e la corruzione occorre sì il grande impegno delle forze di polizia e di molti magistrati, ma prima ancora occorre diventare una comunità̀ solidale e corresponsabile, che faccia del “noi” non solo una parola, ma un crocevia di bisogni, desideri e speranze. Volti di un Paese magari imperfetto, ma pulito e operoso, che non si limita a constatare ciò che non va, ma si mette in gioco per farlo andare”.

Un appuntamento fortemente voluto dalle due scuole per far “germogliare” nei più giovani il seme dell’antimafia.

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Vibonese, sequestro di beni per evasione fiscale nei confronti di un imprenditore

I Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Vibo Valentia, coordinati dalla Procura della Repubblica, hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo “per equivalente” nei confronti di un imprenditore locale, per un importo pari a circa 350 mila euro. La misura è stata disposta al termine di una…

Leggi tutto »

Collassa a Vibo il controsoffitto del nuovo palazzo di giustizia. Aperta indagine perchè forse “incollato con la sputazza”

Pino Macino, da Pupari & Pupi Ma dai! Ora la colpa è del vento! Nella sede del ” nuovo ” Palazzo di Giustizia di Vibo Valentia…le udienze sono state sospese perchè un controsoffitto…di quelli moderni…incollati con la sputazza e sicuramente ben collaudati da pagatissimi  tecnici di elevata professionalità…è volgarmente collassato….

Leggi tutto »