MediterraneiNews.it

Scuola, oltre duemila i partecipanti al concorso per dirigente scolastico

Il ministero dell’istruzione ha deciso: la prova preselettiva del corso-concorso nazionale per il reclutamento di dirigenti scolastici si terrà il 29 maggio 2018, alle ore 10. Durerà 100 minuti. La notizia è riportata sulla Gazzetta ufficiale dello scorso 27 febbraio. I quesiti oggetti di prova saranno pubblicati l’8 maggio 2018 sul sito Internet del Miur. Resta ancora da stabilire le sedi del concorso che saranno, comunque, rese note entro il prossimo 14 maggio e saranno, con ogni probabilità, regionali. In Calabria, come accaduto in altre occasioni, la sede più probabile dovrebbe essere quella di Lamezia Terme. Il numero di partecipanti sarà consistente. Stando ai dati registrati allo scorso 31 dicembre, in Calabria i candidati saranno 2.498 suddivisi nelle cinque province. A fare la parte del leone sarà Cosenza con 912 istanze presentate. Seguono a ruota Reggio Calabria con 708, Catanzaro con 378, Vibo Valentia con 251 e Crotone con 249. Il tempo a disposizione per preparare il concorso non è tanto. Gli interessati, in circa tre mesi, dovranno maturare un livello di preparazione che consenta loro di affrontare con sicurezza la prova preselettiva e quelle che verranno. Dappertutto hanno già preso il via corsi di preparazione in linea di massima gestiti da organizzazione sindacali. Nel frattempo, per tanti aspiranti dirigenti che si adoperano per entrare nelle sfere dirigenziali, ci sono anche quelli che si preparano ad essere collocati in quiescenza. In Calabria i dirigenti che hanno i requisiti per andare in pensione sono complessivamente diciannove di cui sei in provincia di Catanzaro, quattro in provincia di Cosenza e altrettanti in provincia di Reggio Calabria. Numeri bassi anche per la provincia di Crotone dove i dirigenti ad andare in pensione saranno appena due. Numeri striminziti anche per la provincia di Vibo Valentia. Nell’elenco di coloro che hanno presentato istanza di collocamento in pensione risultano iscritti Diego Cuzzucoli, attualmente responsabile dell’Istituto tecnico economico “Galileo Galilei”, nonché Carlo Pugliese dirigente dell’Alberghiero. Lascerà il servizio attivo anche Giovanna Pileggi dirigente dell’istituto comprensivo di Cessaniti. Bisognerà aspettare ancora qualche mese per sapere chi subentrerà loro. Gli aspiranti non saranno pochi anche perché in ballo ci sono sedi di istituti che hanno una storia prestigiosa nel panorama scolastico del Vibonese.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Vibo Valentia, a scuola con la Guardia di Finanza: al via la sesta edizione del progetto “Educazione alla legalità economica”

Sono stati avviati, nell’ambito della sesta edizione del Progetto Educazione alla Legalità Economica, gli incontri delle Fiamme Gialle vibonesi con gli studenti delle scuole superiori per parlare di cultura della legalità economica. È un’iniziativa che trae origine da un Protocollo d’intesa stipulato tra il Comando Generale della Guardia di Finanza…

Leggi tutto »

Il Sole 24ore certifica la crescita delle presenze turistiche in Calabria. Verso il superamento degli 8.3 milioni di presenze del 2007.

Sarà stato il mare splendido come non mai come certificato anche da Arpacal (appena 20 km di coste non balneabili su complessivi 692) o forse anche una maggiore disponibilità finanziaria delle famiglie italiane che ricominciano a spendere dopo gli anni più virulenti della crisi, oppure, ancora gli investimenti fatti sulle…

Leggi tutto »