MediterraneiNews.it

Limbadi, La Distilleria Caffo presente al Vinitaly insieme al famoso botanico e showman Luca Sardella

Alla 52° edizione del Vinitaly, che vedrà, dal 15 al 18 aprile, di nuovo riuniti a Verona tutti i più importanti operatori del settore, la Distilleria Caffo si presenta forte di un esaltante 2017, nel quale sia l’ormai celebre Vecchio Amaro del Capo, sia una serie di altri prodotti in via di consolidamento hanno avuto forti performance commerciali e apprezzamenti per la loro qualità e il loro gusto.

Chi visiterà lo stand del Gruppo Caffo 1915 potrà degustare non solo il famoso liquore d’erbe di Calabria, ma anche altre importanti specialità del vasto assortimento dell’azienda, come lo storico Elisir Borsci S.Marzano: il Gruppo Caffo ha infatti acquisito interamente l’azienda Borsci e i suoi prodotti, dopo averne gestito per qualche tempo la sola commercializzazione. Creato nel 1840, l’Elisir Borsci S.Marzano ha attraversato davvero mezza Europa, insieme alla famiglia dei suoi inventori, prima di approdare nel suo attuale stabilimento di Taranto, alle porte del Salento, che ne ha ereditato la ricetta esclusiva e il particolare metodo di sua produzione.

In occasione del Vinitaly sarà presentato il nuovissimo sito dedicato al mondo Borsci e ai suoi prodotti all’indirizzo www.borscisanmarzano.com, studiato e realizzato dall’agenzia di comunicazione PubliOne. Il prodotto principale di Casa Borsci era già approdato sul web grazie a una pagina Facebook che sempre più sta incontrando il favore di fan nostalgici e nuovi conoscitori.

Oggi i prodotti del Gruppo Caffo 1915 fanno bella mostra nei principali circuiti commerciali in Germania, negli Stati Uniti e perfino nella lontana Australia e non solo perché gli eredi della cultura e delle tradizioni italiane ne hanno “sentito parlare” dai loro genitori, ma anche perché la qualità e il gusto dei loro liquori e dei loro distillati sono graditissimi anche dai consumatori internazionali.

Al Vinitaly ci sarà quindi lo staff commerciale Caffo, che intratterrà i visitatori e gli ospiti del grande stand (al Padiglione 3, nelle postazioni 5 e 6) sui programmi futuri di un’azienda che rappresenta un’eccellenza tutta italiana con profonde radici ma visione internazionale. Sarà inoltre presente presso lo stand Caffo anche Luca Sardella, il famoso “Pollice Verde” della TV, che incontrerà clienti e ammiratori raccontando loro da esperto di erbe e prodotti naturali, una realtà che ha conosciuto a fondo scoprendone molti affascinanti segreti.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Il meraviglioso quotidiano…il Palio di Siena.

(La Nazione, 17.8.2017) di Mario Caligiuri Pur nella sua imponderabilità assoluta il Palio di Siena è l’accadimento più prevedibile d’Italia. Nel senso che oggi è rimasto uno dei pochi punti di riferimento in un oceano senza sponde, dove le onde possono portarti dappertutto o in nessun luogo. In Italia possono…

Leggi tutto »

A Nicotera è in arrivo sua eccellenza il profugo. La sorpresa SPRAR spiazza la piazza…

Avevamo già scritto, in alcuni articoli ad inizio anno in tempi non sospetti, sulla ventilata ipotesi di un centro di accoglienza per profughi a Nicotera. Uno SPRAR-Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati? Sul sito della Prefettura di Vibo Valentia non ci sta traccia di alcun allegato 5 dove…

Leggi tutto »