MediterraneiNews.it

La Mostra “Bambini nel tempo. Infanzia di uomini e dei” al Museo Archeologico Nazionale di Crotone.

Fino al 24 giugno 2018 rimarrà aperta al pubblico la mostra Bambini nel tempo. Infanzia di uomini e dei allestita presso il Museo Archeologico Nazionale di Crotone.

L’esposizione, il cui intento è quello di far scoprire giochi, passatempi e giocattoli dell’antichità attraverso testimonianze archeologiche dalle collezioni del Museo che rivelano incredibili analogie con i divertimenti dei bambini di oggi, è organizzata in collaborazione con l’associazione culturale Sette Soli.

La mostra è volta a promuovere la conoscenza di un aspetto non secondario della vita quotidiana delle società antiche, <<creando, in tal modo, un senso di continuità, un allegro girotondo in cui i millenni di storia si incontrano gioiosamente e quasi si annullano >> come ha affermato Marco Fittà, noto studioso del settore.

Hanno presenziato all’inaugurazione dell’accattivante esposizione: Angela Acordon, direttore del Polo Museale della Calabria; Gregorio Aversa, direttore del Museo Archeologico Nazionale di Crotone; Antonella Cosentino, vicesindaco del Comune di Crotone e Margherita Corrado, senatrice e archeologa.

La mostra Bambini nel tempo. Infanzia di uomini e dei rimarrà aperta al pubblico fino al 24 giugno 2018 secondo il seguente orario: dal lunedì alla domenica dalle ore 9.00 alle 19.30 (la biglietteria chiude alle 19.00).

Visite guidate per le scuole Primaria e Media si potranno prenotare al numero 339.4516903.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Vibo valentia: il 28 giugno, la presentazione della 4° edizione di “Incontri musicali mediterranei”.

La Stagione Concertistica Incontri Musicali Mediterranei – giunta ormai alla sua quarta edizione – entra nel vivo con la presentazione del cartellone di questa stagione che sarà illutsrato dal direttore artistico Gianfranco Russo, domani 28 giugno. Quest’anno, grazie al Direttore organizzativo e della Comunicazione Maria Teresa Marzano, i concerti si svolgeranno…

Leggi tutto »

Francesco Targhetta vince la XXVI edizione del Berto

Francesco Targhetta, col romanzo “Le vite potenziali” edito da Mondadori, s’è aggiudicato la XXVI edizione del premio “Berto” riservato a scrittori esordienti. La giuria, presieduta da Antonio D’Orrico e composta da Cristina Benussi, Giuseppe Lupo, Laura Pariani e Stefano Salis, ha premiato il 38enne scrittore trevigiano noto sino ad oggi…

Leggi tutto »