MediterraneiNews.it

Elezioni locali in Gran Bretagna. Di nuovo un pareggio tra tories e laburisti. Bene i Liberali, crolla l’Ukip.

Di fronte ad un governo che perde pezzi in continuazione – quello conservatore di Teresa may – ci si sarebbe forse aspetttato una netta vittoria dei laburisti, alle elezioni locali tenutesi ieri in Inghilterra e che hanno interessato 150 realtà locali, tra cui città importanti come Birminghan.

Un voto quello locale dove solitamente il partito al potere prende qualche legnata. E invece le posizioni sono rimaste sostanzialmente le stesse.

A livello nazionale infatti i due grandi partiti – tories e laburisti – sono praticamene appaiati al 35% seguiti dai redivivi liberaldemocratici al 16%. Il restante 14% è andato a liste locali. Se questo risultato fosse proiettato alle politiche vedremo che non ci sarebbe una chiara maggioranza a Westminster dando origine a quello che gli inglesi “parlamento impiccato”.

Certo i laburisti hanno preso più comuni – 72 a 46 – dei loro rivali conservatori e più consiglieri comunali (2290 a 1330) ma si tratta in gran parte di loro roccaforti mentre non sono riusciti ad espugnare i bastioni degli avversari. I tories hanno perso due comuni ma questi sono andati ai liberaldemocratici che ne hanno conquistato 9 e 536 consiglieri.

 

 

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Nuova Zelanda: formato il il governo. Sarà guidato da una donna.

Svolta politica in Nuova Zelanda, dove dopo oltre un decennio di dominio politico del Partito Nazionale di centrodestra ci sarà un inedito governo di coalizione tra i Laburisti, i Verdi e i populisti di New Zealand First. Nell’agosto scorso scorso la partita elettorale sembrava chiusa a favore del centrodestra che…

Leggi tutto »

A Nicotera è in arrivo sua eccellenza il profugo. La sorpresa SPRAR spiazza la piazza…

Avevamo già scritto, in alcuni articoli ad inizio anno in tempi non sospetti, sulla ventilata ipotesi di un centro di accoglienza per profughi a Nicotera. Uno SPRAR-Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati? Sul sito della Prefettura di Vibo Valentia non ci sta traccia di alcun allegato 5 dove…

Leggi tutto »