MediterraneiNews.it

Verso il governo del Presidente Mattarella

Pino Macino, da Pupari & Pupi

L’orologio segna l’ora zero…dopo due mesi di consultazioni….Mattarella è visibilmente contrariato dalla inconcludenza dei Partiti Italiani, tutti sconfitti o dalle urne o dalla incapacità. Farà finta di sentirli nuovamente – e tutti – in poche ore… lunedì prossimo e si attiverà per un Governo del Presidente per ragionare di cose serie.Magari solo per qualche mese…ma ragionare.Il risultato delle elezioni del 4 marzo è archiviato Buona occasione per pesare  ancora una volta gli abbaiatori alla luna. Non era difficile farlo prima. Ora , però, li si tocca con mano.Possiamo anche chiudere gli occhi…ma questa è la realtà.

Penso che in questi giorni dovremo difendere il Quirinale. Perchè Mattarella …il Presidente triste….non potrà che fare il suo dovere. E non sarà facile… perchè gli inconcludenti… e cioè TUTTI i partiti che TUTTI  hanno perso le elezioni…pretenderanno di dettare regole o chiedere conto. NO…il Presidente dovrà fare il Presidente …e dovrà trovare le risorse di un nuovo Governo…nella saldezza di quelle Istituzioni che ancora oggi sono poste a Presidio della Comunità….lontane dalle bufere del momento…..insensibili alla ingenerosità delle forze politiche. E trovare accoglienza in quel Parlamento di miracolati eletti con una indecente legge elettorale. La forza del Presidente sarà la Forza delle Istituzioni alle quali è necessario appoggiarsi per non fare barcollare la Casa Comune. Sono le truppe di riserva della Repubblica.Sono lì…discrete ma presenti…pronte a rispondere alla chiamata della responsabilità. Dunque si faccia presto e si faccia bene.Per le chiacchiere oramai non c’è più tempo.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

La politica dell’inciucio…

Pino Macino, da Pupari & Pupi Ancora non mi è chiaro….ma questo si appartiene alla mia difficoltà a capire le questioni elementari. Dunque, vediamo di mettere un pò d’ordine. Il Movimento 5 Stelle tratta con  Salvini. Questi deve essere, però, l’interlocutore unico….perchè se il Berlusca  volesse sedersi al tavolo….lo rifiuterebbero…

Leggi tutto »

Amministrative: cinquantandue i comuni al voto in Calabria il prossimo 10 giugno.

Si voterà domenica 10 giugno per il rinnovo dei consigli comunali. Lo ha deciso il Ministero dell’Interno che ha emanato il decreto che fissa la data delle elezioni amministrative Cinquantadue i comuni chiamati alle urne in Calabria. Sedici i comuni interessati da questa tornata elettorale nel cosentino tra cui il nuovo comune…

Leggi tutto »