MediterraneiNews.it

Trovati i resti del velivolo diretto a Nicotera. Ancora disperse due persone.

Dopo giorni di continue ricerche, i resti dell’ultraleggero sparito mentre sorvolava i cieli del Cilento, domenica pomeriggio, sono stati individuati, da un elicottero dei vigili del fuoco, nelle acque tra i comuni di Ascea e Pioppi nel salernitano.

Il velivolo – lo ricordiamo – era partito da Castiglione del Lago, in Umbria, ed era diretto a Nicotera, nel vibonese, per effettuare uno scalo prima di fare ritorno a Calatabiano, in provincia di Catania, in Sicilia. A bordo c’erano due persone: Giuseppe De Maggio, messinese di 56 anni, e la Rossella Gimigliano, originario di Catanzaro, 53 anni, che risultano purtroppo ancora dispersi.

Il ritrovamento di oggi non mette fine alla ricerche in quanto si spera che i due occupanti del velivolo in questione possano ancora essere trovati, anche se le speranze di trovarli vivi sono davvero poche e purtroppo le stesse ricerche non si presentano facili, in quanto, il tratto di mare interessato, sarebbe molto profondo.

Si ipotizza che l’arereo sia stato forse costretto ad un ammaraggio di emergenza.

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Germania. Furgone sulla folla. Alla guida un tedesco con problemi psichici.

Pino Macino, da Pupari & Pupi Tornano i furgoni contro la folla inerme. Oramai può succedere dappertutto. Siamo in mano ai pazzi…non solo ai fanatici islamisti. Oggi in Germania…3 morti e 20 feriti. Ieri a Barcellona o a Nizza…a Stoccolma…nelle scuole degli Stati Uniti…nei piazzali dei supermercati. Strade e piazze…

Leggi tutto »

Nicotera: 14enne in arresto. Trovato in posseso di armi e munizioni.

Un piccolo arsenale quello scoperto dai carabinieri della Stazione di Nicotera nel corso di una perquisizione. Ma il fatto che sicuramente desterà più scalpore è l’età del ragazzo che è stato coinvolto in questa operazione delle forze dell’ordine. Trattasi infatti di un minorenne di appena 14 anni che è stato…

Leggi tutto »