MediterraneiNews.it

Reggio (PD): “Dal 1° meeting internazionale della Dieta Mediterranea si può avviare una strategia per il rilancio della città”.

Il segretario cittadino del Partito Democratico Manuel Reggio ha espresso, con una nota, il suo apprezzamento per la decisione della Regione Calabria, di tenere nei prossimi giorni a Nicotera, il 1° meeting internazionale della Dieta Mediterranea.

“L’evento che – assieme alle istituzioni – riunirà nella nostra città, nomi di altissimo richiamo della gastronomia, della medicina, della carta stampata, segna l’avvio di una nuova fase negli sforzi di questi anni tesi a ridare centralità a Nicotera stessa nella vicenda legata al processo di riscoperta del regime alimentare mediterraneo. Fase nuova che si inquadra finalmente in una strategia precisa tenacemente perseguita dalla Regione Calabria volta a imbastire una progettualità, seria, univoca e razionale su uno aspetto – quello della dieta mediterranea – che non è solo importante dal punto di vista medico e scientifico ma si riallaccia a tanti temi che sono quelli del turismo enogastronomico e di quello ormai comunemente detto “slow”, della valorizzazione dei nostri prodotti tipici locali e quindi del comparto agricolo regionale che è un settore trainante dell’economia calabrese, della riscoperta dei nostri borghi che si devono sempre più configurare come “città del benessere” e infine, delle nostre tante bellezze storico artistiche e naturalistiche. Una strategia integrata che coniughi il far diventare la questione della dieta mediterranea patrimonio collettivo, con la valorizzazione del comparto turismo-gastronomia – beni culturali dell’economia locale e regionale e l’adozione di azioni mirate di marketing territoriale”.

E in questa strategia – sottolinea Reggio – Nicotera può giocare un ruolo decisivo, grazie anche alla legge sulla valorizzazione della dieta mediterranea, varata lo scorso novembre dal consiglio regionale grazie alla quale si è deciso di istituire, l’Osservatorio della Dieta mediterranea italiana di riferimento (ODMIR) con sede nella nostra città. La valorizzazione della vicenda della Dieta mediterranea – continua ancora l’esponente dei dem – può quindi servire a implementare il “prodotto Nicotera” con un plus di servizi che ne accrescano e ne diversifichino la capacità di attrazione e dall’altro, offrendo al turista che vuole vivere una esperienza sul nostro territorio e capire i messaggi che questo e la comunità che lo accoglie gli propongono, permettendogli di instaurare un rapporto diretto con la sua cultura e le sue memorie storiche, i suoi cibi, i suoi sapori”.

“Alla luce di tutto ciò – conclude Reggio – ringrazio il presidente Oliverio e i due consiglieri regionali Mirabello e Greco che hanno seguito tutto l’iter che ha portato all’approvazione della suddetta legge, alla quale il nostro circolo ed io personalmente abbiamo lavorato, e colgo l’occasione per sollecitare il comune di Nicotera, lo stesso Governatore e il consiglio regionale a nominare i rispettivi rappresentanti in seno al direttivo dell’Osservatorio della Dieta mediterranea italiana di riferimento (ODMIR) e a chiedere alle associazioni e agli enti elencati nella stessa legge di designare i propri rappresentanti all’interno del Comitato scientifico dell’Osservatorio stesso.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Russo (PD) interviene sulla questione dei debiti fuori bilancio.

“Panchine, vasi fiori, sono specchietto per le allodole, confronto a quanto realmente sta succedendo al comune di Vibo Valentia a causa della totale incapacità nel gestire due tra i settori nevralgici della macchina amministrativa: ambiente e affari finanziari”. E’ un Giovanni Russo (PD) che non le manda di certo a…

Leggi tutto »

Vibo: Case popolari in viale Affaccio, sopralluogo dei Giovani Democratici e del capogruppo Russo che denunciano: “Situazione precaria degli edifici”.

“A seguito di un sopralluogo effettuato presso le residenze di edilizia popolare in viale Affaccio e via Paduli, insieme al capogruppo in Consiglio comunale Giovanni Russo, come Giovani Democratici abbiamo sentito la necessità di richiamare l’attenzione sulle condizioni complessivamente precarie degli edifici, attraverso la presentazione di una petizione popolare indirizzata…

Leggi tutto »