MediterraneiNews.it

Strada provinciale 23, dopo mesi di chiacchiere il problema passa alla Protezione civile

Toccherà a Carlo Tansi, dirigente della Protezione civile calabrese, svolgere, lunedì, un sopralluogo tecnico sulla strada provinciale 23 chiusa al traffico, da novembre, a causa della caduta, dal costone sovrastante, di alcuni massi.

Il responsabile verificherà, nello specifico, la situazione del tratto Joppolo-Coccorino per fornire una valutazione tecnica e capire se l’importante collegamento stradale strategico della “Costa degli Dei” potrà essere riaperto al traffico in vista dell’imminente stagione estiva.

La Protezione civile è stata interpellata dal presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio il quale, anche se la problematica non è di competenze regionale, ma provinciale, nella mattinata di ieri, ha voluto constatare di persona lo stato di abbandono in cui versa, da circa sette mesi, l’arteria. Presenti anche il consigliere regionale Michele Mirabello, il presidente della Provincia, Alfredo Lo Bianco, il tecnico Antonio Francolino, il sindaco Carmelo Mazza insieme ai rappresentanti delle amministrazioni di Spilinga e Ricadi, nonché, Giovanni Capua del comitato “Strada del mare” e Domenico Lo Bruno, uno dei 200 firmatari della petizione inviata al prefetto per chiedere un suo intervento.

Oliverio ha annunciato un futuro tavolo tecnico fra rappresentanti di Regione e Comune di Joppolo che, però, dopo discussioni, petizioni e istanze varie, lascerebbe il tempo che trova allungando notevolmente i tempi di apertura della carreggiata. I rappresentanti dei cittadini, invece, che vivono quotidianamente le conseguenze della chiusura della strada, “spingono” per un’immediata apertura del tratto. Qualora non fosse possibile chiedono la messa in sicurezza della Sp 25 sulla quale è stato deviato il traffico, con gli automobilisti costretti a percorrere il “bypass” tra stretti, ripidi e pericolosi tornanti circondati da abbondante vegetazione.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Francesco Targhetta vince la XXVI edizione del Berto

Francesco Targhetta, col romanzo “Le vite potenziali” edito da Mondadori, s’è aggiudicato la XXVI edizione del premio “Berto” riservato a scrittori esordienti. La giuria, presieduta da Antonio D’Orrico e composta da Cristina Benussi, Giuseppe Lupo, Laura Pariani e Stefano Salis, ha premiato il 38enne scrittore trevigiano noto sino ad oggi…

Leggi tutto »

Assegnata alla spiaggia di Nicotera Marina la bandiera verde per il 2016

I pediatri della “Società italiana pediatria preventiva e sociale” (Sipps), coordinati dal prof. Italo Farnetani, danno i voti alle spiagge più sicure per i ragazzi 0-18 anni e anche per il 2016 premiano la spiaggia di Nicotera Marina. Un riconoscimento che ancora una volta esalta la bellezza dell’arenile nicoterese mettendone…

Leggi tutto »