MediterraneiNews.it

Nicotera: fervono i preparativi per la Prima edizione del Premio di Poesia “Il Guiscardo”.

Si terrà il prossimo mese d’agosto, una interessante iniziativa culturale: un concorso di poesia denominato “Premio Il Guiscardo per la poesia”.

Il premio, è il frutto dell’idea progettuale maturata da un gruppo di cittadini nicoteresi residenti in paese con altri che, pur emigrati, mantengono vivi i loro contatti e l’affetto verso la terra natia che hanno costituito un associazione ad hoc – l’associazione il Guiscardo (che prende il nome dal celebre fondatore della moderna Nicotera nel lontano 1065) – che – si legge nel suo statuto – “ha per finalità lo sviluppo e la diffusione di attività culturale, largamente intesa, per la formazione intellettuale, morale, civile e storica dei soci ma, anche della Comunità di lingua italiana e dialetto calabrese, in Italia e nel mondo” e a tal fine “promuove, in particolare, la conoscenza e la pratica della poesia e della scrittura sia in lingua italiana che in dialetto calabrese e se le circostanze lo consentiranno, favorirà la diffusione di ogni altra pratica artistica, compresa quella musicale, delle arti figurative, di cantastorie, artigianale, antropologica, in particolare se connessa alle tradizioni nicoteresi, dei territori limitrofi e della regione Calabria”.

L’iscrizione al concorso “Premio Il Guiscardo per la poesia” anno 2018, è gratuita. I concorrenti potranno partecipare, con non più di due poesie per categoria di premio, costituite ognuna da un numero di parole non superiori alle 400.

Sono previste le seguenti categorie di premio: a) Poesie in dialetto calabrese a tema libero; b) Poesie in lingua italiana a tema libero (potranno essere ricevuti anche lavori in lingua spagnola purché corredati da traduzione in lingua italiana).

I lavori dovranno essere autentici e, se pur presentati in altri concorsi similari, mai pubblicati su carta. Le opere prive di autocertificazione di autenticità o della dichiarazione che non sono stati mai pubblicati su carta o composte con un numero di parole eccedenti le 400 o giunte oltre il termine o impresentabili, non saranno ammesse alla selezione del concorso.

Le opere dovranno pervenire all’Associazione “R. Il Guiscardo”, unitamente alla domanda di iscrizione, entro il termine improrogabile del 20 luglio 2018, mediante allegato dattiloscritto in formato pdf, allo indirizzo e-mail associazione.ilguiscardo@gmail.com. Verranno premiate le prime tre opere classificate nelle rispettive categorie di premio previste.

La selezione delle opere avverrà in pubblico a partire dalla serata del 1 agosto e a seguire iniziando dalle opere dialettali con inizio ore 21, presso il chiostro di palazzo convento, sede comunale dove poi avverrà la premiazione con la consegna di apposite targhe.

Nella fase della selezione pubblica ed in quella della premiazione, i lavori potranno essere declamati al pubblico presente ed alla Giuria dallo stesso autore, da un suo incaricato o da un interprete messo a disposizione dall’organizzazione del concorso, se adeguatamente preavvertita ed alle condizioni previste nella domanda di iscrizione precompilata.

Il regolamento del concorso è pubblicato sul sito internet dell’Associazione “R. Il Guiscardo” al link http://ilguiscardo.altervista.org/regolamento/ e su Facebook o altre piattaforme digitali. Il sito Internet (http://ilguiscardo.altervista.org) è lo strumento ufficiale di comunicazione dell’Associazione. La valutazione degli esperti e della Giuria è insindacabile.

(NDR: la foto di copertina è tratta dal sito dell’associazione).

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Floccari ancora protagonista nell’incontro Udinese-Spal.

Il giocatore nicoterese Sergio Floccari ancora una volta tra i migliori in campo. Nella giornata di ieri infatti, si è disputato l’incontro calcistico tra Udinese e Spal, squadra quest’ultima dove milita il nostro Sergio e che si è trovata subito in difficoltà poichè all’11° minuto ha subito un goal da…

Leggi tutto »

Confindustria: le nostre coste vanno tutelate meglio

Capita più o meno durante tutte le stagioni invernali. La furia del mare s’abbatte sul litorale tirrenico vibonese, aggredisce, distrugge. Ogni volta, a onde quiete, si fanno sopralluoghi, si quantificano i danni, si dichiara l’emergenza maltempo. Poi non succede più nulla. Gli operatori turistici lottano contro il tempo per ripristinare…

Leggi tutto »