MediterraneiNews.it

Capistrano (VV), teneva un fucile in casa senza alcuna autorizzazione: arresto dei Carabinieri

Nel corso della mattinata odierna i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Serra San Bruno, unitamente al personale delle Stazioni Carabinieri di Monterosso Calabro, San Nicola da Crissa e Vazzano, durante un preordinato servizio finalizzato a contrastare i reati in materia di armi e munizioni, traevano in arresto, in flagranza di reato, Salvatore TUCCI, classe ’56, originario di Capistrano.

Nello specifico, i militari, alle prime luci dell’alba, si sono recati presso l’abitazione di TUCCI per eseguire una perquisizione domiciliare e, all’interno di un garage a lui in uso, è stato rinvenuto, occultato tra alcuni sacchi di plastica, un fucile “Remington” con matricola abrasa. La perquisizione, quindi, continuava e venivano rinvenute 39 cartucce calibro 12, compatibili con la stessa arma.

I militari, quindi, hanno deciso di estendere la perquisizione anche alla proprietà adiacente dove sono state rinvenute altre 50 cartucce, sempre calibro 12, occultate all’interno di un grosso barattolo in vetro, sempre compatibili, tra l’altro, anche con l’arma ritrovata.

Il TUCCI, quindi, è stato arrestato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari in attesa di processo. Tutto il materiale rinvenuto, invece, è stato sottoposto a sequestro.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

L’Atletica San Costantino a testa alta nelle varie competizioni regionali

Continua la striscia di risultati utili per l’Atletica San Costantino Calabro con un altro week end all’insegna delle belle soddisfazioni. L’ inizio dell’ estate fa registrare i primi e soddisfacenti risultati per gli atleti della società guidata da Raffaele Mancuso, atleti che gara dopo gara riescono sempre a migliorare i…

Leggi tutto »

Baciamo le mani…boss

Pino Macino, da Pupari & pupi Ci siamo scandalizzati per le statue della Madonna inchinate davanti alle case dei boss. Polemiche a non finire….perchè la soluzione  – quella di vietare le processioni – era stata vista come una ingiusta punizione per i fedeli  innocenti e per le tradizioni secolari. Ora…

Leggi tutto »