MediterraneiNews.it

Nicotera, nigeriano in gravi condizioni aggredito da connazionale, un fermo

Un nigeriano, richiedente asilo politico, ospite del Cas di Nicotera, è ricoverato all’ospedale di Vibo Valentia in pericolo di vita.

E’ successo nel pomeriggio di ieri a Nicotera, dove i carabinieri di Nicotera e Nicotera Marina sono stati allertati dal 118, dove si è presentato un nigeriano con evidenti ferite da taglio sui polsi, presentando tagli netti alle arterie e alle vene.

A quel punto i militari si sono recati presso la struttura individuando l’aggressore nel connazionale Abuo Onyekekachi, classe ’88, anch’egli richiedente asilo ed ospite della stessa struttura, con alcuni precedenti per minacce e percosse; la vittima, che viaggiava in treno senza biglietto e protestava contro il controllore, litigava con l’aggressore che invece difendeva il dipendente di Ferrovie dello Stato; da lì il forte litigio, iniziato alla Stazione ferroviaria, e proseguito fino i pressi del Cas, dove sembrerebbe che i due si siano aggrediti, la vittima con un bastone ed il fermato con una bottiglia di vetro rotta. A quel punto i militari, constatando il quadro indiziario, hanno eseguito il fermo di polizia giudiziaria del Abuo, che è stato tradotto presso la casa circondariale di Vibo Valentia a disposizione dell’A.G.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Operazione Stige, fra Italia e Germania 169 indagati legati alla ‘ndrangheta

Questa mattina, nell’ambito di un’inchiesta coordinata dal Procuratore della Repubblica, Nicola Gratteri, dal Procuratore Aggiunto Vincenzo Luberto e dai sostituti Procuratori Domenico Guarascio, Alessandro Prontera e Fabiana Rapino, è stata data esecuzione a un provvedimento cautelare, emesso dal Tribunale di Catanzaro su richiesta della locale Procura Distrettuale Antimafia, nei confronti di…

Leggi tutto »

Sciame d’api, nei vitigni di “Casa Comerci” a Nicotera, certificano la salubrità biologica del posto.

La cantina”Casa Comerci” di Nicotera, è una azienda fondata sul finire dell’800, da Francesco Comerci, ed oggi riportata agli splendori, dall’erede avv. Domenicoantonio Silipo. Si produce il Refulo bianco, il Libici rosso e il Granatu rosè. Tre vini apprezzati in Italia e all’estero, con premi e riconoscimenti, riconosciuto come una  eccellenza…

Leggi tutto »