MediterraneiNews.it

Nicotera: ordigno distrugge nella notte un negozio “Splendidi e Splendenti” ancora non avviato.

Avrebbe dovuto essere inaugurata a giorni, l’attività commerciale fatta oggetto di un pesante attentato che si è verificato stanotte a Nicotera, importante comune costiero del vibonese.

Una notizia, quella dell’apertura, che sembrava essere un segnale di speranza nel momento in cui – complice anche la crisi economica ancora in atto a queste latitudini – tanti negozi hanno già abbassato la saracinesca e qualcuno si appresta a farlo.

L’attività – denominata “Splendidi e Splendenti” – non si è fatto in tempo a inaugurarla, perchè stanotte – attorno alle ore 04.00 – un ordigno esplosivo ha provocato alla sede della nuova attività – sita nella centralissima via Razza, proprio nel locale che una volta ospitava la Banca Carime – danni ingenti all’immobile, alle attrezzature e alla merce esposta.

Sul posto, si sono prontamente recati i vigili del fuoco che hanno lavorato a lungo prima di domare le fiamme. Anche i carabinieri dello locale Stazione sono prontamente intervenuti ed immediatamente hanno avviato le indagini del caso. Sembra che – dalle prime ricostruzioni – oltre all’ordigno, gli ignoti delinquenti autori dell’attentato, abbiamo utilizzato anche del liquido infiammabile. Un attentato che per modalità e determinazione, lascia basita la cittadinanza, seppur avvezza alla presenza della criminalità organizzata essendo attualmente il comune sciolto per mafia e guidato da una Terna Commissariale. Ma un attentato così eclatante e, per giunta, ai danni di una attività ancora non avviata, getta ombre inquietanti su tutta l’intera vicenda che approfondiremo, nel corso delle prossime ore cercando di risalire all’intestatario della licenza del punto vendita di “Splendidi e Splendenti” facenti capo al gruppo VèGè con   negozi di igiene e bellezza a prezzi convenienti in Calabria e Sicilia.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

La rabbia della parte “sana” dei nicoteresi

Una città indignata, arrabbiata, colpita al “cuore” ancora una volta e per i cittadini che non “gioiscono” di aver perso nuovamente la propria dignità di nicoteresi oltre alla rabbia rimane la voglia di combattere affinchè venga restituito decoro alla parte onesta, sana e pulita della comunità piantando i semi per…

Leggi tutto »

Bovalino (RC), dopo l’impiccagione di un cane, il movimento animalista calabrese presenta una denuncia contro ignoti chiedendo l’appoggio del Comune

Il movimento animalista calabrese denuncia quanto avvenuto Venerdì santo, a Bovalino (RC), dove è stato scoperto un cane impiccato. Il coordinatore regionale Claudio Cricenti per quanto successo  alla vigilia di Pasqua non solo ha presentato una denuncia contro ignoti per l’uccisione dell’animale che si affianca a quella depositata dall’associazione “Anime randagie”,…

Leggi tutto »