MediterraneiNews.it

Nicotera: ordigno distrugge nella notte un negozio “Splendidi e Splendenti” ancora non avviato.

Avrebbe dovuto essere inaugurata a giorni, l’attività commerciale fatta oggetto di un pesante attentato che si è verificato stanotte a Nicotera, importante comune costiero del vibonese.

Una notizia, quella dell’apertura, che sembrava essere un segnale di speranza nel momento in cui – complice anche la crisi economica ancora in atto a queste latitudini – tanti negozi hanno già abbassato la saracinesca e qualcuno si appresta a farlo.

L’attività – denominata “Splendidi e Splendenti” – non si è fatto in tempo a inaugurarla, perchè stanotte – attorno alle ore 04.00 – un ordigno esplosivo ha provocato alla sede della nuova attività – sita nella centralissima via Razza, proprio nel locale che una volta ospitava la Banca Carime – danni ingenti all’immobile, alle attrezzature e alla merce esposta.

Sul posto, si sono prontamente recati i vigili del fuoco che hanno lavorato a lungo prima di domare le fiamme. Anche i carabinieri dello locale Stazione sono prontamente intervenuti ed immediatamente hanno avviato le indagini del caso. Sembra che – dalle prime ricostruzioni – oltre all’ordigno, gli ignoti delinquenti autori dell’attentato, abbiamo utilizzato anche del liquido infiammabile. Un attentato che per modalità e determinazione, lascia basita la cittadinanza, seppur avvezza alla presenza della criminalità organizzata essendo attualmente il comune sciolto per mafia e guidato da una Terna Commissariale. Ma un attentato così eclatante e, per giunta, ai danni di una attività ancora non avviata, getta ombre inquietanti su tutta l’intera vicenda che approfondiremo, nel corso delle prossime ore cercando di risalire all’intestatario della licenza del punto vendita di “Splendidi e Splendenti” facenti capo al gruppo VèGè con   negozi di igiene e bellezza a prezzi convenienti in Calabria e Sicilia.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Tropea: incendiata un autovettura.

Un incendiuo avvenuto nel corso della notte a Tropea ha distrutto un autovettura – di proprietà di M.M. 50enne del luogo-  parcheggiata in nei pressi di viale Stazione, e precisamente in via Degli Orti. Sul posto per spegnere le fiamme si sono portati sia i Vigili del fuoco che i carabinieri per…

Leggi tutto »

Falerna, si sente male e cade in un burrone alto 100 metri, morto un anziano

Giuseppe Bassarelli, 77 anni, è morto, questo pomeriggio, dopo essere caduto in burrone profondo circa 100 metri. Secondo le prime ricostruzioni, la vittima che si trovava in località Suritro di Falerna, all’interno di un terreno di sua proprietà, si sarebbe sentito male perdendo i sensi e cadendo nel burrone. Sul…

Leggi tutto »