MediterraneiNews.it

San Costantino Calabro, boom di presenze per la quarta edizione di “Bimbimbici”

Oltre le più rosee aspettative la quarta edizione “Bimbimbici 2018″, organizzata dal gruppo Fiab San Costantino Calabro “Bicinsieme paesaggi in movimento”, guidato da Raffaele Mancuso.

Un gruppo che ha già dato dimostrazione di saper organizzare ogni evento con grande passione tanto da rendere straordinario ogni singolo momento.

La manifestazione è stata animata dal gruppo “Baby Party” che unitamente ai personaggi Walt Disney ha saputo regalare a tutti, grandi e piccini, gioia e allegria. I  volti gioiosi  dei bambini, sono  la testimonianza reale  di quanto si siano divertiti nell’aver trascorso una mattinata in bicicletta in compagnia dei propri amici.

Bimbimbici è una campagna nazionale ideata e promossa da Fiab (Federazione italiana Amici della Bicicletta) volta ad incentivare la mobilità sostenibile e a diffondere l’uso della bicicletta tra i giovani e giovanissimi.  Vuole sollecitare la collettività ad una riflessione generale sulle necessità di creare zone verdi e piste ciclabili per aumentare la vivibilità dei centri urbani. L’iniziativa intende perciò riaffermare il tema della sicurezza dei più piccoli negli spostamenti quotidiani, educando i bambini all’uso della bicicletta, e coinvolgendo il mondo della scuola attraverso specifici percorsi didattici.

“Che bello sarebbe se potessi vedere tutti questi bambini andare a scuola in bicicletta – afferma Mancuso -, non è poi cosi difficile, basta credere nell’utilità e nell’importanza di tutto ciò”.

L’allegra pedalata ha inizio alle ore 10 con il saluto del parroco don Francesco Sicari che ha impartito ai bambini la benedizione, si è proseguito con il saluto del sindaco Nicola De Rito che ha espresso parole di lode per gli organizzatori che con questi eventi, ben organizzati, danno lustro all’intera comunità di San Costantino Calabro, applaudendo alla bella iniziativa  che si è svolta contemporaneamente in altre città d’Italia.

La marea di bimbi parte con in dosso il cappellino celebrativo dell’ evento, festosi, desiderosi di mettersi alla prova, dimostrando anche una sana e pura competizione, scortati dalle auto della  Polizia Stradale e dei Carabinieri. Dopo le vie del paese si inoltra nelle campagne circostanti, attraverso le verdi terre raggiunge il tracciato dove un tempo passava la littorina fino ad arrivare nel vicino comune di Ionadi. Da qui, dopo un fresco ristoro offerto dall’amministrazione comunale presente con gli assessori Giuseppe Lo Bianco e Gabriele Prestia, si riparte per raggiungere il punto di partenza, dove ad attendere i bambini ci sono tutti i genitori visibilmente soddisfatti nel vedere i propri figli gioiosi e felici.

Sicurezza, divertimento e passione, questo lo slogan dell’allegra pedalata che ha visto la massiccia partecipazione di tanti bambini che hanno potuto pedalare in sicurezza grazie al competente e sempre attivo gruppo di Protezione Civile “Enova” di San Costantino Calabro, che ha presidiato ogni angolo del percorso. “E’  doveroso – dichiara Mancuso – ringraziare tutti gli sponsor  che hanno contribuito energicamente e preziosamente a rendere speciale e memorabile l’edizione 2018 di Bimbimbici. Aver regalato a tutti i bambini questi momenti di felicità può essere per tutti motivo di soddisfazione”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

L’Ordine degli avvocati interviene sulla sospensione delle udienze alla sezione Lavoro del tribunale vibonese.

Sono ancora sospese le udienze alla Sezione lavoro del Tribunale di Vibo Valentia, a causa dell’inadeguatezza dei locali che la ospitano. Su questa problematica – che sta causando non pochi disagi ai professionisti e ai cittadini – si è soffermato l’Ordine deghli avvocati di Vibo valentia che in una nota…

Leggi tutto »

Al Duomo rubate le offerte dei fedeli

Ormai la spirale del crimine non risparmia neanche le chiese. Questa volta a essere oggetto delle mire dei malviventi è stato il duomo di San Leoluca dove – nella serata di ieri – alcuni malintenzionati  si sono introdotti e hanno rubato la cassetta delle offerte lasciate dai fedeli collocata davanti all’altare. Ad…

Leggi tutto »